Si conferma il bear market: target di prezzo e tempo di Gerardo Marciano

Il Dott. Gerardo Marciano è Amministratore Delegato di Proiezionidiborsa Holding

Ad Agosto 2015 su queste pagine, abbiamo individuato che il trend di medio lungo termine dei mercati internazionali era cambiato e abbiamo raccomandato che da quel momento in poi ogni rimbalzo dovesse diventare occasione per accumulare posizioni ribassiste.

Lo scopo di questo articolo è quello di definire il trend di lungo termine e individuare gli obiettivi  di  prezzo e quei valori che potrebbero negare gli obiettivi stessi e  determinare un’inversione rialzista del trend in corso.

Introduzione

I mercati internazionali, come preventivato e rimarcato ad ogni nostro articolo continuano a scendere e molti sono vicini/ a ridosso di nuovi minimi annuali. Da Febbraio in poi si è assistito ad una fase laterale rialzista che ha permesso a molti traders di accumulare posizioni rialziste nell’illusione di “aver centrato il minimo!” I loro stops saranno benzina sul fuoco nelle prossime settimane.

Quando finirà questo ribasso?

Prima di rispondere a questa domanda vogliamo ribadire che le nostre previsioni sono self learning e si modificano, limitando al minimo le perdite qualora la tendenza dovesse  cambiare  oppure salvaguardando i profitti qualora l’inversione dovesse verificarsi prima del tempo previsto.

Vuoi guadagnare tanto dedicando 5 minuti al giorno al tuo trading?

Come si usa il Blog Riservato?

Ecco i risultati 2015 e 2016 del Blog Riservato

La situazione dei mercati e i punti di svolta

La struttura primaria ribassista del Mercato sul Lungo Termine cambierà al verificarsi delle seguenti condizioni

Future Ftse Mib: chiusure Mensili superiori ai 20.655

Future Dax : chiusure Mensili superiori ai 10.565

Future Eurostoxx: chiusure Mensili superiori ai 3.135

S&P500: attualmente rialzista, ma diventa ribassista con chiusure al 30  Giugno inferiori ai 2.072.

Finchè non si verificherà questa modifica dello scenario, i mercati avranno  in tiro ulteriori ribassi fino al 2017, se non proprio fino al 2020. Questa view verrà confermata o meno alla fine del successivo trimestre.

Obiettivi delle proiezioni in corso

Grazie a Running Bisector e La Nuova Legge della Vibrazione abbiamo calcolato il I° obiettivo naturale delle proiezioni in corso, i target di tempo e le eventuali massime estensioni degli obiettivi ribassisti.

Future Ftse Mib

I° obiettivo naturale in area 12.680 con massima estensione in area 8.500 per/entro il 2018/2019. Potenziale area di  rimbalzo fino al 30 Settembre: 17.500( da rivalutare in corso d’opera)

Future Dax

I° obiettivo naturale in area 7.500 con massima estensione in area 5.600 per/entro il 2018/2019. Potenziale area di  rimbalzo fino al 30 Settembre: 9.600/9.750 ( da rivalutare in corso d’opera)

Future Eurostoxx

I° obiettivo naturale in area 2.578 con massima estensione in area 2.164 per/entro il 2018/2019.  Potenziale area di  rimbalzo fino al 30 Settembre: 2.775/2.850 ( da rivalutare in corso d’opera)

S&P 500

Bisognerà attendere al 30 Giugno per poter effettuare una proiezione affidabile. Cosa che sarà possibile solo con una chiusura del trimestre inferiore a 1787.

Conclusione

Nel breve, il BREXIT ha assecondato il trend in corso da diversi mesi ed ha portato ad accelerazioni  e continuiamo a ribadire che nel medio/lungo periodo, la strada sembra tracciata verso il baratro.  Questo, finchè non si verificherà inversione come indicato nel paragrafo precedente.

Riteniamo comunque che , come rimarcato più volte, il trend pluriennale dei mercati internazionali sia “variato al ribasso”.

 

Consigliati per te