Si conferma al rialzo Caltagirone che rimane notevolmente sottovalutato

In un momento dove Piazza Affari continua a soffrire e a segnare  alti e bassi, ci sono dei titoli che generano segnali davvero incoraggianti. Oggi, nonostante il Ftse Mib Future segni una perdita superiore all’1%, si conferma al rialzo Caltagirone che rimane notevolmente sottovalutato. Già durante il mese di novembre  e poi a dicembre, il nostro Ufficio Studi aveva raccomandato l’acquisto del titolo, con un giudizio di Strong Buy Long term.

Il titolo (MIL:CALT) ha chiuso la seduta del 21 gennaio  a quota 3,12 euro, in rialzo del 2,30% rispetto alla seduta precedente. Nell’anno 2020, il titolo ha segnato il minimo a 1,711 ed il massimo a 3,08.

Dal mese di novembre ad oggi, il titolo è salito del 22,3% ma riteniamo che le potenzialità siano ancora straordinarie.

Si conferma al rialzo Caltagirone che rimane notevolmente sottovalutato

La società opera nel settore cementizio, immobiliare, finanziario ed editoriale.

Non troviamo pubblicate raccomandazioni degli altri analisti e le nostre stime ottenute normalizzando i bilanci degli ultimi 4 anni sono davvero interessanti. Riteniamo infatti che fra il fair value (6,40 circa per azione) da noi calcolato e le quotazioni correnti ci sia un gap di almeno il 100%.

Cosa attendere da ora in poi?

Confermiamo il nostro giudizio Strong Buy Long term e continuiamo a raccomandare l’acquisto del titolo anche ai livelli attuali.

Dal punto di vista grafico, dopo la giornata odierna alcuni oscillatori si sono ulteriormente girati al rialzo e questo lascia intravedere una elevata probabilità di assistere ad ulteriori accelerazioni anche di breve termine.

La nostra strategia operativa è la seguente:

per chi ha comprato il titolo nei mesi scorsi come da nostre indicazioni precedenti, in ottica di lungo termine (18/24 mesi) può inserire lo stop loss/profit a 2,79.

Per chi vuole comprare invece il titolo in ottica di breve termine, deve inserire lo stop loss a 2,91 ed obiettivo primo a 3/6  mesi in area 3,95.

Come al solito si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te