Settore assicurativo europeo: su quale titolo puntare?

Sul settore assicurativo europeo nei giorni scorsi si è abbattuta la stessa scura che in precedenza aveva indebolito il settore bancario. L’autorità europea delle assicurazioni (Eiopa), infatti, ha inviato una lettera a tutte le società del settore con la quale si ricorda che è fondamentale garantire che compagnie assicurative e riassicurative abbiano “livelli robusti” di riserve, per proteggere gli assicurati e assorbire le potenziali perdite.

Secondo Eiopa, un approccio prudente dovrebbe essere applicato anche alle politiche di remunerazione variabile, i.e. dividendi. Qualora, poi, le compagnie assicurative  si ritengano legalmente vincolate a pagare dividendi o ingenti somme di remunerazione variabile dovrebbero spiegare le loro motivazioni alle proprie autorità nazionali.

Un messaggio molto duro che ha fatto perdere al settore assicurativo europeo il 4% durante la seduta del 3 aprile.

Tuttavia la risposta alla richiesta dell’Eiopa non è stata uniforme tra le compagnie assicurative europee.

La francese AXA ha già annunciato di aver rinviato la decisione al 30 giugno. Unipol ha annunciato di aver rinviato la distribuzione della cedola, mentre l’ha confermata per la controllata UnipolSAI. Allianz da parte sua, invece, ha confermato la cedola. Dopo verifiche interne , infatti, ha saputo dimostrare una solidità tale da  giustificare la distribuzione del dividendo. A fine anno la Solvency era pari al 212% e nella politica di pay out è già previsto che la compagnia congeli qualsiasi remunerazione dei soci se l’indice di solidità dovesse essere inferiore al 160%.

Generali Assicurazioni, invece, sta ancora valutando cosa fare. In questo caso, infatti, ballano forti somme che andrebbero a Francesco Caltagirone e a Leonardo Del Vecchio. Per non parlare, poi, dei 200 milioni di euro di dividendo che andrebbe a incassare Mediobanca.

Cosa attendersi per il futuro di Allianz?

Il titolo Allianz (MIL:ALV) ha chiuso la seduta del 3 aprile in ribasso dell’1,41% a quota 149,32€ con una performance ben superiore a quella del settore assicurativo europeo.

La tendenza in corso sul time frame mensile è ribassista, ma avendo già raggiunto il III° obiettivo di prezzo in area 122,483€ le quotazioni sono immediatamente ripartite al rialzo. Adesso si trovano in prossimità di un’area di resistenza molto importante 155,659€-159,08€. Una chiusura mensile superiore a questa area farebbe scattare le quotazioni verso l’obiettivo successivo in area 179,611€ e a seguire 242,135€ e304,639€.

Al ribasso il punto di approdo si trova sempre in area 120€.

allianz

Allianz: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approfondimento

Unipol come reagirà alla decisione di sospendere la distribuzione del dividendo?

 

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.