Settore aereo: Warren Buffett vende

Il settore aereo è e sarà quello più colpito da questa crisi. In questo momento circa 110 miliardi di euro sono già stati persi e gli analisti prevedono che altrettanti verranno bruciati nei prossimi mesi. Si prevede nel 2020 un calo del 57% dei voli aerei. Mentre soltanto nel mese di aprile c’è stata una diminuzione di quasi il 90% dei voli. Gli stati iniziano a dover aiutare le proprie compagnie aere, tra i primi il governo francese che ha stanziato 7 miliardi per Air France e KLM. Anche Boeing (NYSE:BA)  e Airbus le due società che formano il duopolio nella costruzione degli aeroplani, palesano gli stessi timori e a rischio ci sono 25 milioni posti di lavoro.

Il settore non è pronto a rialzarsi

Dopo il picco raggiunto la penultima settimana di marzo, quasi tutta la borsa ha avuto un rialzo di circa il 25%. Questa situazione non si è verificata però nel settore aereo, infatti diverse società sono rimaste ai minimi toccati in quelle date. Graficamente la differenza è netta e ciò è balzato agli occhi di Warren Buffet che ha deciso di vendere tutte le sue quote del settore aereo. Il guru della finanza crede che l’America supererà la crisi ma a quanto pare il settore aereo no. Il pacchetto di investimenti del suo fondo (Berkshire) era arrivato ad avere a circa 10 miliardi in compagnie aeree ed ora la notizia di queste vendite potrebbero affossare ancora di più questo settore.

Cosa succederà

Il futuro di questo settore non è chiaro, anche a Warren Buffett che ha espressamente dichiarato che il futuro del suddetto settore non è facile da comprendere. Una notizia che potrebbe influenzare positivamente società è la scoperta del vaccino o di un test che in pochi minuti possa dare un risultato sulla positività al virus (come quello che sta sviluppando la società italiana Diasorin). Oltre a ciò diverse compagnia aeree stanno proponendo regole comuni in tutti gli stati per la sanificazione degli aeri affinché questo settore possa ripartire il prima possibile. Fino a che non ci saranno nuove notizie non consigliamo investimenti in questo settore visto che molte società sono vicine al fallimento.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te