Settimana prossima il petrolio potrebbe raggiungere i target rialzisti e lasciare spazio al ribasso

Per un ribasso del petrolio bisognerà attendere prima il raggiungimento di area 88 dollari, questo è quanto scrivevamo settimana scorsa e questo è quanto sta accadendo.

Prima di andare a studiare la situazione grafica, riportiamo brevemente le motivazioni alla base di questo movimento rialzista in corso e discutiamo quali potrebbero essere le implicazioni per il futuro. Per il momento possiamo solo anticipare che settimana prossima il petrolio potrebbe raggiungere i target rialzisti e lasciare spazio al ribasso.

Il prezzo del petrolio venerdì è salito spinto dai tagli dell’offerta e dalle preoccupazioni di un attacco russo alla vicina Ucraina. Le quotazioni del petrolio, quindi, hanno visto  il loro quarto guadagno settimanale consecutivo. Neanche la notizia che la Cina è pronta a utilizzare le riserve di greggio intorno al nuovo anno lunare è stata sufficiente a scalfire la forza dell’oro nero.

Quest’ultimo aspetto, però, non è da trascurare e potrebbe impattare sui prezzi nelle prossime settimane.

Settimana prossima il petrolio potrebbe raggiungere i target rialzisti e lasciare spazio al ribasso: le indicazioni dell’analisi grafica

Il petrolio  (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 14 gennaio a quota 83,82 dollari in rialzo del 2,07% rispetto alla seduta precedente. La settimana si è chiusa con un rialzo del 6,24% rispetto alla chiusura settimanale precedente.

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è rialzista e la settimana appena conclusasi ha visto la conferma della rottura del I obiettivo di prezzo in area 77,03 dollari. Anzi, è stato rotto al rialzo anche l’ultimo ostacolo sul cammino che porta al raggiungimento del II obiettivo di prezzo in area 87,94 dollari. Questo potrebbe essere un ottimo punto di arrivo del rialzo e di partenza per il ribasso. In quest’ultimo caso le quotazioni potrebbero scendere fino in area 70 dollari.

Ci sono, quindi, elevate probabilità che per un ribasso del petrolio bisognerà attendere prima il raggiungimento di area 88 dollari.

D’altra parte, già in passato questa area di prezzo ha fermato l’ascesa delle quotazioni. Attenzione, quindi, alla formazione di un doppio massimo.

Nel caso in cui, invece, si dovesse continuare al rialzo la massima estensione si trova in area 98,85 dollari. Su questi livelli, poi, la probabilità che si possa invertire al ribasso è elevatissima.

petrolio

Time frame settimanale

Le ultime quattro settimane hanno impresso una forte accelerazione rialzista che ha portato le quotazioni da area 65 dollari su fino in area 84 dollari. Il I obiettivo di prezzo della proiezione rialzista in corsa si trova in area 86 dollari.

Questo livello, soprattutto se combinato ai livelli indicati sul time frame giornaliero, è molto interessante. Potrebbe, infatti, essere un interessante punto di approdo del rialzo e punti di partenza per il ribasso. In questo scenario ribassista il primo punto di approdo si trova in area 70 dollari. Nel caso in cui, poi, si dovesse continuare al ribasso l’obiettivo successivo si trova in area 55 dollari. La massima estensione ribassista si trova in area 37 dollari.

petrolio

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te