Senza saperlo potremmo avere in casa questo oggetto che vale una cifra enorme

In casa abbiamo tanti oggetti, e molti di essi ci sembrano solo cianfrusaglie senza valore. Ricordi di un tempo passato, che ora non ci interessano più e di cui faremmo volentieri a meno. Per cui spesso pensiamo di buttare tante cose, per fare un po’ di posto in soffitta.

Ci sono però alcune cose a cui bisogna pensare bene prima di liberarsene. Esse possono avere un valore che va ben al di là di quello affettivo, e che può fare molto bene al nostro portafoglio. Oggi vedremo proprio uno di questi. Senza saperlo potremmo avere in casa questo oggetto che vale una cifra enorme.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un po’ di musica

Molti di noi in giovinezza erano appassionati di musica. Soprattutto il rock andava fortissimo: Led Zeppelin, Rolling Stones, e Pink Floyd sono solo alcuni dei nomi di quell’epoca che tutti conosciamo. E quindi, per imitare i nostri idoli, molti di noi hanno comprato delle belle chitarre, ed hanno imparato a suonare.

Poi però gli anni sono passati, la chitarra è rimasta in soffitta, ed ora faremmo fatica a suonare di nuovo. Però c’è una buona notizia: il nostro strumento forse vale oggi un sacco di soldi.

Cerchiamo di capire il valore

In genere, le chitarre che valgono di più sono quelle che sono state fabbricate prima degli anni ‘80. In particolare, avere delle Gibson o Fender degli anni ‘50 e ‘60 può farci fare una fortuna. Anche le Rickenbackers (amate dai Beatles) stanno avendo un buon momento nel mercato vintage.

Per cui cerchiamo di capire che tipo di modello abbiamo, e facciamo una ricerca in rete. Ancora meglio, se riusciamo rivolgiamoci a degli esperti, che riconosceranno di sicuro una chitarra che vale molto. Se siamo fortunati, potremmo vendere il nostro strumento anche per svariate migliaia di euro.

Ora è normale essere curiosi per capire qual è la chitarra più costosa di tutti. Ebbene, è la Gibson Explorer del 1958, che arriva alla cifra clamorosa di mezzo milione di euro. Non illudiamoci troppo però, sfortunatamente è rarissima e difficilmente ce l’abbiamo in soffitta.

Senza saperlo potremmo avere in casa questo oggetto che vale una cifra enorme. Una bella chitarra della nostra giovinezza, e che ora trova una nuova utilità.

Consigliati per te