Semplici trucchi della nonna per pulire il letto sporco di champagne o vino

Sporcare il letto e soprattutto le lenzuola e i cuscini nei modi più disparati è cosa abbastanza comune. C’è chi ama prendere la colazione a letto e il rischio di rovesciare il caffè sulle fodere di seta è altissimo. Altri, invece, amano attardarsi la sera con un calice di vino prima di addormentarsi e anche qui il rischio che si corre non è trascurabile.

Dopo il fattaccio, se mettiamo subito le lenzuola in lavatrice può rivelarsi una scelta ancora peggiore. Rischiamo, infatti, di non risolvere la situazione ma peggiorarla. Quindi, ecco i semplici trucchi della nonna per pulire il letto sporco di champagne o vino.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Partiamo dalle basi

In primo luogo, dobbiamo chiarire un fatto basilare. Quando versiamo qualsiasi liquido che non sia acqua su un tessuto, dobbiamo agire con velocità. Esistono alcuni ingredienti che abbiamo tutti in casa per trattare le macchie, e come appena detto, dovremmo davvero usarli subito.

In particolare, dovremmo usare o il limone o il sale grosso che smacchiano velocemente le superfici. Se, però, vogliamo agire più in profondità, dovremmo usare il sapone di Marsiglia. Meglio naturalmente nella variante liquida, accompagnandolo con delle sfregature vigorose.

Altrimenti, possiamo usare il nostro dentifricio. Questo interessante ingrediente serve soprattutto a trattare le macchie che troviamo ormai in stato secco.

Se abbiamo dei tessuti colorati, però, dovremmo fare molta attenzione a non usarne uno sbiancante. Altrimenti, corriamo il rischio di vederci una parte delle lenzuola più chiara del resto. Anche in questo caso, poi il lavaggio in lavatrice è obbligatorio. Tuttavia, usando questi trattamenti prima di mettere le lenzuola in lavatrice, la probabilità di ritrovarle belle pulite aumenta moltissimo.

Semplici trucchi della nonna per pulire il letto sporco di champagne o vino

Se non abbiamo né dentifricio né sapone di Marsiglia liquido, possiamo sempre usare dell’acqua frizzante. In questo caso, dovremmo versarne qualche goccia sulla macchia. Se proprio non riesce a eliminare le macchie, quantomeno impedisce che si fissino sul tessuto.

Se invece siamo dei casalinghi provetti, avremo di sicuro da qualche parte il percarbonato di sodio. Si tratta, infatti, di un prodotto naturale che ha la caratteristica di essere uno sbiancante all’ossigeno. Se usiamo il percarbonato, dobbiamo però già aver immerso il nostro tessuto in acqua tiepida.

Approfondimento

In pochissimi sanno che il phon è incredibile nel pulire i muri di casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te