Sembra una stella caduta dal cielo sull’Italia questa meravigliosa e unica cittadina da visitare in un paio d’ore e conservare nel cuore per sempre

Qualche anno fa, con la partenza della primavera, le nostre strade si riempivano di pullman di gitanti. Orde di bambini e ragazzini che con i loro insegnanti invadevano le più belle città e cittadine del nostro Paese. Finalmente qualcosa sembra muoversi e i nostri ragazzi potranno tornare a visitare tanti luoghi davvero affascinanti. E, proprio la cittadina che andremo a vedere in questo articolo, era una delle più gettonate in tempi di gite scolastiche. Non solo per la sua arte e l’architettura, famose in tutto il Mondo, ma anche per il suo aspetto fantascientifico che tanto piace anche ai ragazzi più giovani. E, la meta che proponiamo oggi potrebbe davvero affascinare tutta la famiglia: dal più grande al più piccolo.

In provincia di Udine una città dai tanti misteri

Palmanova, meraviglioso sito friulano in provincia di Udine, è un comune di circa 5.000 abitanti, ma famoso in tutto il Mondo. Ha da sempre affascinato archeologi e storici, scrittori e poeti, ma anche ingegneri e architetti. Una città che sembra uscita dalla saga di Star Wars e dalla fantasia dei registi americani dei kolossal di fantascienza. Con la sua forma perfetta di una stella con 9 punte, Palmanova è proprio chiamata “la città stellata”. Raccolta dentro le sue bellissime mura, ancora dotate di fossati, con 6 vie che convergono verso il centro e terminano in una piazza esagonale dalla perfezione assoluta.

Sembra una stella caduta dal cielo sull’Italia questa meravigliosa e unica cittadina da visitare in un paio d’ore e conservare nel cuore per sempre

Ad affascinare i tecnici della costruzione ci sarebbe quindi questa ricerca ossessiva della perfezione edilizia. Ma nei secoli si sono sbizzarriti anche tutti gli appassionati e cultori della cabala. Ricorrono continuamente infatti il 3 e tutti i suoi multipli. Dalla stella stessa con le 9 punte, ai 9 bastioni della città, alle 6 strade principali, con 18 strade secondarie e 3 porte di accesso. Una vera e propria ricchezza di numeri che ancora oggi affascina gli studiosi di tutto il Mondo.

Un progetto che avrebbe dovuto essere di Leonardo

Sembra una stella caduta dal cielo sull’Italia Palmanova, che avrebbe dovuto essere edificata nientemeno che dal grandissimo Leonardo da Vinci. Ma storia e leggenda narrano che il grande genio rifiutasse la proposta della Repubblica di Venezia perché impegnato in altre opere. Palmanova venne fondata nel 1593 per ricordare la grandissima vittoria della coalizione europea sui turchi a Lepanto. Proprio i veneziani che avevano fornito buona parte delle navi della vittoriosa battaglia vollero anche costruire questa città che avrebbe dovuto fare da bastione all’eventuale invasione turca per via di terra. Nel 1960 Palmanova è stata dichiarata “monumento nazionale”. Nel 2017 è entrata a far parte anche dei siti UNESCO per le sue mura e le sue opere di difesa.

Approfondimento

La città rinascimentale patrimonio dell’UNESCO che tutto il Mondo ci invidia e che ci aspetta per una meravigliosa gita primaverile in un’atmosfera da sogno

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te