Sembra un sogno ma potrebbero ripartire gli eventi dal vivo seguendo alcune semplici regole

Da quando un anno fa la pandemia mondiale ha cambiato totalmente la vita in tutto il mondo, tante abitudini si sono come congelate. Basti pensare ai viaggi, al cinema, ai teatri, ai concerti.

Gli eventi dal vivo sono completamente spariti dal calendario mondiale, sembra un sogno ma potrebbero effettivamente ripartire gli eventi dal vivo seguendo alcune semplici regole.

In tutto il mondo si sta cercando di trovare dei protocolli per normalizzare la vita quotidiana, così da tentare di convivere con il virus. In Olanda, previo tampone, sono stati ammessi alcuni tifosi allo stadio durante alcune partite del campionato interno e per la partita della Nazionale contro la Lettonia.

Il primo concerto live

A Barcellona, in Spagna, si stanno facendo i primi passi per cercare di far ripartire un settore completamente distrutto dal Covid 19: quello degli spettacoli live.

Sabato 27 marzo cinquemila persone hanno potuto assistere al concerto dal vivo del gruppo Love of Lesbian, una rock band catalana che si è esibita presso il Palau de Sant Jordi.

Per permettere la realizzazione di questo evento, tutti i partecipanti si sono dovuti sottoporre ad un test antigenico (test rapido) in una delle tre strutture indicate dagli organizzatori. I negativi hanno poi ricevuto un codice che validava il loro biglietto. Solo 6 persone non hanno potuto partecipare all’evento perché il tampone è risultato positivo.

Durante il concerto tutti hanno dovuto indossare una mascherina del tipo FFP2 ma non era assolutamente previsto il distanziamento sociale.

Il consumo di bevande era delimitato ad alcune aree e anche l’accesso ai bagni regolamentato.

L’esperimento pare riuscito e potrebbe dare nuove speranze per la ripartenza dei grandi eventi già dall’estate 2021. Infatti, con questo nuovo protocollo si potrebbe pensare di riavviare la macchina dei live anche in questa particolare epoca storica.

Sembra un sogno ma potrebbero ripartire gli eventi dal vivo seguendo alcune semplici regole. Test antigenico prima dell’ingresso allo stadio, mascherina FFP2, regolamentazione dell’accesso ai bagni e aree per mangiare delimitate.

Consigliati per te