Sembra un cremoso tiramisù questo dolce siciliano dall’inebriante profumo di cannella e limone

Croce e delizia di tutti i golosi, i dolci sono la passione degli amanti di torte, bignè, gelati e tanto altro.

Il tiramisù, poi, è uno dei preferiti da Nord a Sud dell’Italia, ma anche dagli stranieri del Mondo intero. Cremoso e facile da preparare, chiunque può realizzarlo nella cucina di casa propria, senza il bisogno di acquistarlo al bar o in pasticceria.

Bastano pochi ingredienti, alcune regole da seguire e il gioco è fatto. Ma siamo sicuri che il tiramisù sia proprio inimitabile e non esista niente di simile o di lontanamente paragonabile? Certo che esiste ed è un inaspettato e poco conosciuto dolce siciliano, tipico di una zona del palermitano.

Parliamo della testa di turco, originario della provincia di Castelbuono, famosa anche per i panettoni semplici e farciti. In realtà, proprio in Sicilia esiste un altro dolce con lo stesso nome e proveniente da Scicli, ma si tratta di due preparazioni completamente diverse. Quest’ultimo, infatti, non è altro che un grosso bignè ed ecco perché non bisogna confonderlo con il nostro dessert al cucchiaio.

Vediamo come preparare la testa di turco di Castelbuono per una merenda pomeridiana o un dopocena da leccarsi i baffi.

Sembra un cremoso tiramisù questo dolce siciliano dall’inebriante profumo di cannella e limone

Per prima cosa, occupiamoci degli ingredienti. Per circa 10 porzioni avremo bisogno di:

  • 2 uova;
  • 150 grammi di farina 00;
  • 120 grammi di zucchero bianco;
  • 600 ml di latte, meglio se parzialmente scremato;
  • 1 scorza di limone da grattugiare;
  • 60 grammi di amido ad hoc per i dolci;
  • 100 grammi di gocce di cioccolato;
  • cannella in polvere q.b.
  • olio di semi q.b.

Prepariamo la sfoglia e prendiamo una ciotola in cui versare la farina, le uova e due cucchiai scarsi di zucchero. Lavoriamo il composto, stendiamolo aiutandoci con un matterello e tagliamolo in rettangoli delle dimensioni di una fetta di lasagna. Facciamo scaldare l’olio di semi e friggiamo i nostri rettangoli, per poi asciugarli con della carta assorbente.

Crema e composizione

Passiamo alla crema, versiamo in una pentola una parte di latte, lo zucchero rimasto e la scorza di limone grattugiata e cuociamo a fiamma bassa. Attenzione al latte, perché dovremo lasciarne un bicchiere freddo a cui unire l’amido precedentemente setacciato. Versiamo lentamente il latte freddo nel pentolino e mescoliamo per bene finché diventerà denso. Lasciamo raffreddare per qualche minuto.

A questo punto, utilizziamo una pirofila e adagiamo al suo interno il primo strato di rettangoli sfogliati, che copriremo con la crema. Cospargiamo un pizzico di cannella e continuiamo con la stratificazione fino alla fine delle sfoglie. Non appena avremo terminato, aggiungiamo le gocce di cioccolato e riponiamo in frigorifero per circa un’oretta.

Tagliamo e serviamo i nostri ospiti. Sembra un cremoso tiramisù, ma è un dolce siculo che piacerà sicuramente a tutti gli amanti dei dolci.

Approfondimento

Ecco l’irresistibile antipasto di Carnevale fritto al punto giusto e dalla simpatica forma a bastoncino

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te