Sembra strano ma questo è il motivo per cui molti stanno mettendo i tappeti uno sopra l’altro

Stiamo parlando della tendenza denominata “layering rugs” ovvero stratificazione dei tappeti. In molte case d’Oltreoceano i soggiorni vedono non uno ma ben due tappeti sovrapposti.

Questo trend si spiega perché il doppio tappeto ha la funzionalità di “ridurre” gli spazi naturalmente tramite un effetto ottico.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Il doppio strato di tappeti viene impiegato soprattutto nei soggiorni in posizione centrale. Ricordiamo che per gli statunitensi, ma anche per molti designers nostrani, è antiestetico un tappeto di dimensioni inferiori rispetto al divano, alle poltrone ed al tavolino.

Sembra strano ma questo è il motivo per cui molti stanno mettendo i tappeti uno sopra l’altro

La regola d’oro vuole che poltrone e tavolino debbano poggiare tutte e quattro i piedini delle poltrone e del tavolino. Unica eccezione concessa: i piedini posteriori del divano possono essere lasciati al di fuori del tappeto.

Si prende allora un tappeto di grandi dimensioni e nel caso l’ambiente sia ancora troppo dispersivo, si può aggiungere un secondo tappeto nella parte centrale.

Solitamente il primo tappeto ha una trama e un colore neutro, quindi materiali come la juta, il bamboo o sisal (una specie di paglia dura come quella delle impagliature delle sedie).

Il secondo strato è quello che dà l’impronta, lo stile, e può essere un persiano o un vello di pecora o ancora una finta pelle di mucca.

L’altro motivo per cui molti stanno mettendo i tappeti uno sopra l’altro è la gestione dell’attenzione degli ospiti.

Catalizzare l’attenzione

Un doppio tappeto serve per richiamare l’attenzione. Quindi se abbiamo un angolo con dei mobili scadenti sappiamo come captare gli sguardi sul divano e davanti ad esso.

Una semplice obiezione sarebbe: “Questa tendenza può andare bene per le case americane perché sono di grandi dimensioni. In Italia con bi e monolocali questo trend del design attecchirebbe?”

Noi suggeriamo un’idea estiva del “layering rugs”, utilizzandoli per l’esterno.

Per il patio o il balcone possiamo utilizzare due tappeti assolutamente lavabili. Si trovano nei negozi per arredo giardino oppure online.

Sono realizzati, nella maggioranza dei casi, in materiale sintetico PVC. Hanno fantasie neutre nei colori panna o tortora.

Il secondo tappeto che andrà quindi a creare uno spazio raccolto per il salottino da esterno può avere una stampa fantasia. L’ideale sarebbe una stampa in stile jungle, ad esempio.

Inoltre, riguardo al secondo tappeto, meglio sceglierne uno in polipropilene a tessitura piatta dato che lo spessore è già dato dal doppio strato del “layering rugs”.

Sembra strano ma questo è il motivo per cui molti stanno mettendo i tappeti uno sopra l’altro: è la nuova moda del design!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te