Sembra incredibile, ma spugna della cucina è più sporca della tavoletta del water

Spesso non ci pensiamo, ma esiste un oggetto nelle nostre case che è più sporco di qualsiasi altra superficie. Si tratta dell’oggetto che usiamo per pulire, sul quale si accumula tutto lo sporco che rimuoviamo dal resto della casa. E protagoniste assolute della pulizia delle nostre case sono le spugne. Purtroppo, le spugne tendono ad accumulare al loro interno parte dello sporco che ci aiutano a rimuovere dalle altre superfici, e per questo, risultano molto più sporche di quanto pensiamo. Sembra incredibile, ma la spugna della cucina è più sporca della tavoletta del water.

La spugna della cucina contiene più batteri di qualsiasi altro posto della casa

Una ricerca dell’American Society of Microbiology ha scoperto che la spugna della cucina contiene addirittura più germi e batteri della tavoletta del water. E non si tratta soltanto di batteri innocui: sono stati rinvenuti anche batteri come la Salmonella e l’Escherichia Coli, che possono causare intossicazioni alimentari anche gravi. I batteri trovano nella spugna della cucina un ambiente ideale per proliferare: le spugne sono spesso umide, e se le usiamo per pulire residui di cibo, contengono molte sostanze nutritive. I batteri possono usare queste sostanze nutritive sulle spugne per moltiplicarsi a dismisura. Ma esistono alcuni accorgimenti che possiamo mettere in atto per ridurre il rischio di contaminazione da parte dei batteri che vivono sulle spugne. Sembra incredibile, ma la spugna della cucina è più sporca della tavoletta del water. Ecco come evitare i rischi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Deve essere asciutta e disinfettata

Il primo consiglio per evitare la proliferazione di batteri sulle spugne, è quello di farle asciugare completamente tra un uso e l’altro. I batteri non possono crescere in un ambiente secco, e se la spugna è completamente asciutta, la loro proliferazione viene interrotta.

Un altro consiglio è quello di far bollire la spugna in acqua. L’acqua bollente uccide la maggior parte dei batteri. In alternativa la si può disinfettare al microonde, ma non tutti i materiali di cui sono fatte le spugne sono adatti per il forno a microonde.

Secondo gli scienziati però, il modo migliore per non correre rischi è di sostituire la spugna della cucina molto più spesso di quello che facciamo di solito, anche una volta alla settimana.

Consigliati per te