Sembra incredibile ma se non riutilizziamo i legumi secchi in questo modo stiamo commettendo uno spreco

Non sono poi in tanti a sapere che i legumi secchi sono una risorsa incredibile sia in cucina che in altri campi della nostra vita. Davvero facili da trovare in vendita in tutti i supermercati e anche nei negozi di prodotti sfusi o biologici, hanno un costo davvero basso.

Nonostante questo, una volta tenuti in ammollo per un po’ di tempo, aumentano visibilmente il loro volume rivelandosi un grande aiuto in cucina. Sono allora proprio questi i motivi per cui sembra incredibile ma se non riutilizziamo i legumi secchi in questo modo stiamo commettendo uno spreco.

Le alternative alla cucina

I legumi possono essere sfruttati per ben altri usi, diversi da quelli in cucina: ad esempio, l’acqua di ammollo dei legumi potrebbe diventare un grande alleato nella cura del giardino. Usandola per innaffiare le piante, infatti, ci permetterà di far fruttare al massimo tutti gli elementi nutritivi senza sprecarne nessuno. In questo modo fortificheremo le piante senza nemmeno dover spendere per costosi fertilizzanti.

Oppure, un altro utilizzo alternativo potrebbe essere quello di usare una manciata di legumi in alcuni lavoretti fai da te. Questi, possono essere, infatti, molto utili per riempire il fondo di un vaso nel quale poi posizionare dei fiori di carta e di legno. Possiamo usarli per riempire la base di un contenitore per ferri da maglia, così da farli rimanere in verticale e tirarli fuori più comodamente.

O ancora, tenerli da parte come segna numeri per le cartelle della tombola di Natale e Capodanno.

Sembra incredibile ma se non riutilizziamo i legumi secchi in questo modo stiamo commettendo uno spreco

Per quanto riguarda l’alimentazione, legumi come ceci, lenticchie e fagioli sono un’importante fonte di proteine e ferro. Degli alimenti ottimi per essere consumati da soli ma anche quando aggiunti a riso, pasta o altri cereali. Magari resi più digeribili durante la cottura grazie all’aggiunta di zenzero in polvere o qualche foglia di alloro e rosmarino. Se allora volessimo riutilizzarli in cucina, potremmo macinarli per fare della farina di legumi completamente priva di glutine. Un’alternativa economica, da utilizzare per la preparazione di crepes e frittate per amici e parenti celiaci.

Oppure ancora, i legumi possono essere utilizzati in cucina nella preparazione di torte e dolci: basterà posizionarli sulle basi di pasta durante la pre-cottura in forno per evitare che si sollevino e far sì che i bordi rimangano ben rialzati. Una sorta di pesi da utilizzare in forno senza paura di bruciare o rovinare le nostre portate.

Approfondimento

Buttare la farina è uno spreco imperdonabile perché vale oro quando usata per pulire

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te