Sembra incredibile ma per un prato verde e rigoglioso bastano pochi semplici trucchi sottovalutati

Con la fine dell’estate il prato di casa può risultare secco o rovinato. E con l’arrivo dell’autunno la situazione può soltanto peggiorare.

Si era parlato di come ottenere un’esplosione di colore in casa e giardino grazie a questa straordinaria pianta perenne.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Ma come fare per prendersi cura del tappeto erboso che impreziosisce la casa?

Anche questa volta si avrà l’occasione di scoprire come agire al meglio. E con poche semplici mosse.

Sembra incredibile ma per un prato verde e rigoglioso bastano pochi semplici trucchi sottovalutati

Giardino e piante sono il biglietto da visita di qualsiasi casa. Sin dal primo sguardo al giardino si può capire molto sulla casa che ci sta per ospitare.

Con la fine di settembre è bene fare tutti quei lavoretti che garantiranno lunga vita alle piante. E per impreziosire al meglio il giardino basta una sola incantevole pianta autunnale dal colore scarlatto.

Ma se si pensa al tappeto erboso, si conoscono tutte le tecniche per renderlo sempre folto e curato?

Sembra incredibile ma per un prato verde e rigoglioso bastano pochi semplici trucchi sottovalutati, utilissimi anche in autunno.

Innanzitutto, bisognerà accorciare la lunghezza dell’erba per vedere meglio i punti danneggiati. Poi, una volta capita la situazione, si inizierà a lavorare.

Sarà importante arare la terra per poter seminare nuovamente l’erba. Che dovrà poi essere coperta e irrigata quotidianamente.

Ma anche il tosaerba può far danni se scelto nel modo sbagliato. Come evitare tanti problemi?

Il giusto tosaerba

Quando si pensa al giardino bisogna utilizzare anche i giusti strumenti. Si possono trovare in commercio molti prodotti utili per far risplendere il prato. Ma è fondamentale anche prendersene cura giorno per giorno.

Ad esempio, quando si taglia l’erba si deve fare attenzione al modo in cui si fa. Ed al tosaerba che viene utilizzato. Spesso proprio questo è la causa di molti problemi.

Innanzitutto non si deve utilizzare un tagliaerba troppo grande. Altrimenti il suo peso andrà a incidere sulla terra che verrà schiacciata. E con lei erba e fiori.

Senza contare poi, che sarà difficile da gestire durante il taglio del prato. E difficilmente si riuscirà ad arrivare in qualsiasi punto o a trovargli posto in garage o cantina.

È consigliabile sceglierlo anche della giusta potenza. In questo modo non si rischierà di danneggiare il manto erboso e si riuscirà a lavorare alla perfezione.

Si ricorda che è sempre meglio tagliare l’erba a fine giornata o comunque nelle ore più fresche. Con poche semplici attenzioni il prato tornerà folto e rigoglioso. E sembrerà ancora più bello.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te