Sembra incredibile ma per coprire i capelli bianchi potremmo utilizzare gli scarti di questi 3 alimenti che buttiamo sempre via

Uno dei segnali tipici dell’età che avanza è la comparsa dei capelli bianchi. Un processo fisiologico ma che per molti può trasformarsi in un inestetismo. Soprattutto se i capelli bianchi compaiono qua e là oppure soltanto in porzioni localizzate del cuoio capelluto. Per provare a risolvere il problema, molti spendono tantissimi soldi dal parrucchiere o per i prodotti coprenti al supermercato. Ma in realtà l’aiuto migliore potremmo averlo nascosto in dispensa. Perché sembra incredibile ma per coprire i capelli bianchi potremmo sfruttare le proprietà di alcuni scarti di cucina che buttiamo sempre nel cestino. Vediamo quali sono e come usarli nel modo giusto.

Copriamo i capelli bianchi con le bucce delle patate

Uno dei rimedi per i capelli bianchi che ci hanno tramandato le nostre nonne è quello delle bucce delle patate. Prendiamo le bucce di 4-5 patate e mettiamole a bollire in acqua a fiamma moderata. Facciamo raffreddare il composto e aggiungiamo qualche goccia del nostro olio essenziale preferito.

Non ci resta che lavare i capelli e applicare la soluzione in maniera uniforme sulle zone bianche. Facciamo agire per 10-15 minuti e poi risciacquiamo.

La curcuma è perfetta per i biondi

Se abbiamo i capelli biondi e iniziano a comparire le prime chiazze di bianco, possiamo sfruttare le proprietà coloranti della curcuma. Evitiamo di buttare l’ultimo cucchiaino di spezia presente nel barattolo. Per la nostra miscela coprente ce ne serviranno solo 10 grammi.

Mettiamoli a bollire in un litro d’acqua. Poi spegniamo il fornello e lasciamo in infusione finché il preparato non si è raffreddato. A questo punto prendiamo un pennellino e copriamo le zone in cui sono presenti i capelli bianchi.

Sembra incredibile ma per coprire i capelli bianchi potremmo utilizzare gli scarti di questi 3 alimenti che buttiamo sempre via

Tutti conosciamo le straordinarie proprietà delle noci, un alimento fenomenale che potrebbe dare una grossa mano al cervello e all’apparato cardiocircolatorio. In pochi, però, sanno che i gusci delle noci potrebbero diventare lo scarto ideale per risolvere il problema dei capelli bianchi.

Prendiamo circa 100 grammi di gusci e trituriamoli più finemente possibile. Mettiamoli a bollire nel solito pentolino d’acqua e poi lasciamo in infusione per 30 minuti. Filtriamo il preparato e applichiamolo sui capelli, che avremo lavato e tamponato in precedenza. Non ci resta che coprire con una pellicola o con un asciugamano e far agire per mezz’ora.

Un rimedio perfetto per chi ha i capelli scuri. Basti pensare che molti dei prodotti coprenti che possiamo trovare nei supermercati sono fatti proprio con il mallo della noce.

Lettura consigliata

Diciamo addio alla pelle flaccida e cadente sul collo con questi esercizi che ci regaleranno un viso splendido anche a 60 anni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te