Sembra incredibile ma il prodotto più usato per pulire smartphone, computer e tablet è pericoloso e li danneggia 

Affinché funzionino perfettamente e si mantengano sempre come nuovi, computer, smartphone e tablet richiedono una certa pulizia. Non si tratta esattamente di un’operazione di pulizia domestica ma si richiede una certa attenzione. Ebbene sembra incredibile ma il prodotto più usato per pulire smartphone, computer e tablet è pericoloso e li danneggia.

Le parti delicate di computer e smartphone

La scocca del computer portatile in genere è di plastica ed è forata per alloggiare i tasti della tastiera. Questi non sono a chiusura ermetica, ma creano una via d’accesso fra l’esterno e l’interno del computer.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Così il nemico invisibile di tutti gli apparecchi elettronici può entrare dappertutto. La polvere s’insinua all’interno del computer, così come nelle porte USB laterali e nel touchpad, e per lo smartphone, nelle varie porte d’accesso. Ma soprattutto in quella per ricaricare la batteria.

Sembra incredibile ma il prodotto più usato per pulire smartphone, computer e tablet è pericoloso e li danneggia

La polvere, oltre ad accumularsi e provocare formazioni batteriche e allergiche, danneggia anche i tasti del computer e le ventole di raffreddamento. Ecco alcuni utili consigli su come pulire computer e smartphone senza provocare danni.

Ogni volta che puliamo computer, tablet o smartphone, bisogna spegnerli preventivamente. Lo schermo di computer, tablet e smartphone va pulito esclusivamente con un panno in microfibra che non lascia tracce, non fa cadere pelucchi e non li rovina.

Molti utilizzano l’alcool o prodotti simili come acetone e ammoniaca. Questi sono pericolosi per i materiali del computer, rovinano la plastica e cancellano le lettere dai tasti. Negli smartphone opacizzano la pellicola protettiva dello schermo che perde di definizione. Al suo posto utilizziamo una soluzione molto blanda di aceto bianco e acqua e con un panno in microfibra ben strizzato puliamo le diverse parti.

Un piccolo aspirapolvere

Molto probabilmente i vecchi smartphone sono pieni di sporcizia nelle porte e sull’accesso del caricabatteria. Con uno stuzzicadenti o ago nella parte della testa e non della punta, possiamo facilmente eliminarle. Saremo probabilmente sorpresi da quanta sporcizia tireremo fuori.

Il modo migliore per eliminare la polvere da sotto i tasti della tastiera è di utilizzare un piccolo aspirapolvere da computer. La sua azione sarà di aspirare e quindi di prelevare la polvere lì dove si trova senza rischiare di spostarla più a fondo.

Potremmo interessarci anche al il modo giusto di caricare uno smartphone.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te