Sembra impossibile ma bastano questi 3 ingredienti naturali per un lavello lucido e senza macchie

Quando ci occupiamo della pulizia della cucina e dei piatti, non possiamo dimenticarci il lavello. Qui infatti si annidano facilmente sporco e batteri, dato che residui di cibo e umidità costituiscono l’ambiente ideale per la loro proliferazione. Non solo, ma nello scarico potrebbero anche depositare le uova i fastidiosi insetti della frutta costringendoci a rimuoverli.

Spesso i nostri lavelli sono fatti in acciaio inox, un materiale adatto alla cucina, ma, a volte, piuttosto ostico da lavare. In particolare quando si tratta di rimuovere delle macchie di calcare incrostato o di ruggine.

Ebbene, ci farà piacere sapere che non dobbiamo più sudare sette camicie per riportare il lavandino della cucina allo splendore originale. Sembra impossibile ma bastano questi 3 ingredienti naturali per un lavello lucido e senza macchie. Infatti, nonostante esistano tantissimi prodotti preconfezionati, generalmente questi sono molto aggressivi. A lungo andare possono persino danneggiare il nostro lavandino, oltre a essere dannosi per l’ambiente. Scopriamo allora quali alternative abbiamo a disposizione senza rinunciare a pulizia e lucentezza.

Sembra impossibile ma bastano questi 3 ingredienti naturali per un lavello lucido e senza macchie

Quando si tratta di pulire il lavello ogni giorno, spesso una passata di spugna e detersivo è più che sufficiente. La cosa più importante è ricordarsi di asciugare le superfici. Infatti, l’acqua può lasciare dei residui di calcare rendendo opaco il lavello. A lungo andare può essere proprio l’acqua a macchiare la superficie creando incrostazioni difficili da rimuovere. Lo stesso può accadere se lasciamo i piatti nel lavello per troppo tempo, formando anche macchie di ruggine.

Fortunatamente già in cucina troviamo tre ingredienti estremamente utili sia per la pulizia quotidiana che per rimuovere macchie ostinate.

Per rimuovere il calcare pulendo e igienizzando le superfici possiamo ricorrere a uno degli alimenti più usati per le pulizie della casa, l’aceto. Creiamo una soluzione di aceto di vino bianco o di mele e acqua calda in parti uguali. Con uno spruzzino nebulizziamo la superficie del lavello e lasciamo agire per qualche minuto. Risciacquiamo tutto con un panno umido e infine asciughiamo con uno asciutto. L’aceto non solo igienizza e pulisce, ma riesce anche ad assorbire cattivi odori.

In caso di macchie ostinate di ruggine o di qualsiasi altro tipo, posso ricordiamo correre anche al bicarbonato, meglio ancora se in combinazione al limone. Facciamo sciogliere un cucchiaio di bicarbonato in un bicchiere di acqua calda e distribuiamo la soluzione sul lavello con una spugna. L’azione abrasiva del bicarbonato, adatta sia al bagno che al pavimento, e quella corrosiva del limone non lasceranno scampo a macchie e batteri.

Un ultimo ingrediente davvero inaspettato

L’ultimo ingrediente naturale della nostra lista lascerà stupiti la maggior parte di noi. Questo perché si tratta dell’olio, una sostanza punta che di certo non associamo a una superficie pulita. In realtà basterà applicare poche gocce su un batuffolo di cotone e poi distribuirlo delicatamente sulla superficie del lavello per notare subito la differenza. Grazie a lui l’acciaio diventerà subito splendente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te