Sembra Giappone ma si trova in uno dei borghi medievali più belli d’Italia questo romantico luogo da visitare in coppia

In molti pensano già alle vacanze estive da trascorrere in Italia o all’estero. Tanti stanno già partendo per weekend alla scoperta dell’Europa o di alcuni incredibili posti dell’Italia. Gli spostamenti, infatti, sono tornati ad essere più semplici, raggiungendo quasi l’epoca pre pandemia. In Italia si potrà andare alla scoperta del Parco del Cornero, meta ideale per chi vuole rilassarsi al mare senza rinunciare all’avventura. Per quanto riguarda l’Europa, invece, una visita diversa dalla classica Parigi ci proietterà in una città nettamente diversa da quella rappresentata in cartolina.

Varcare i confini europei, invece, potrebbe sembrare ancora difficile per via di restrizioni e regole, a volte, ferree. Un classico esempio è quello del Giappone che, per ora, richiede ai visitatori in ingresso tamponi e brevi quarantene. Nonostante sia praticamente impensabile recarsi nel Paese del Sol Levante oggi si andrà alla scoperta di un luogo tutto italiano che sembra uscito da un manga. Si tratta di un posto magico che si trova nelle Marche, precisamente in provincia di Macerata. Qui troviamo il WabiSabi Culture, che ci proietterà tra i profumi e i colori del Giappone tradizionale. Infatti questo luogo sembra Giappone ma si trova a San Ginesio, uno dei borghi medievali più belli d’Italia.

Alla scoperta del borgo

Prima di addentrarci nell’universo nipponico, però, è bene ricordare che la piccola città medievale di San Ginesio merita una visita. Il borgo con i suoi edifici, dalle chiese alle case private, purtroppo è stato danneggiato pesantemente dallo sciame sismico del 2016 e 2017. Si tratta di un borgo inserito tra i più belli d’Italia con un centro storico circondato da mura risalenti al 1300.

La visita inizia dalla Porta Picena, una delle quattro porte ancora esistenti. In seguito si potrà ammirare l’ospedale dei Pellegrini, in stile romanico, risalente alla fine del 1200. Percorrendo le stradine del centro storico, poi, si arriverà alla chiesa di Santa Maria in Vepretis in stile barocco e all’Auditorium Sant’ Agostino. Ma l’edificio più conosciuto di San Ginesio è la Collegiata, chiesa risalente al 1098. Tra le chiese, poi, si potrà vedere quella di San Francesco in stile romano-gotico dell’XI secolo. A San Ginesio troviamo anche la Pinacoteca Antica S. Gentili che conserva alcune opere d’arte interessanti. Il terremoto, purtroppo, ha danneggiato molti degli edifici che potrebbero ancora risultare chiusi al pubblico.

Sembra Giappone ma si trova in uno dei borghi medievali più belli d’Italia questo romantico luogo da visitare in coppia

Chi visita San Ginesio, poi, non potrà perdersi il WabiSabi Culture. Tutto in questo luogo rispetta la tradizione giapponese, dall’architettura alla cerimonia del tè. Si potrà dormire in un ryokan immerso nel verde tra fiori e laghetti, il Bio-Ryokan. In questo luogo ci si potrà godere un bagno Ofuro in una vasca tradizionale ma anche assistere alla cerimonia del tè. Un’esperienza molto suggestiva da fare in coppia specialmente se si è affascinanti dall’Oriente e, in particolare, dal mondo nipponico.

Altri posti dove dormire

A San Ginesio si potrà alloggiare anche in agriturismi come Il Casolare. In alternativa a pochi minuti dal centro città troviamo l’EST locanda.

Lettura consigliata

Ecco il viaggio da fare assolutamente almeno una volta nella vita in coppia o da soli per vivere un’esperienza unica e ritrovare se stessi

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te