Seguendo questi semplici consigli la pianta di basilico del supermercato non seccherà più

Capita molto spesso di acquistare la pianta di basilico dal supermercato e di vederla morire dopo pochi giorni. In molti parlano di complotto. Secondo questa teoria, la pianta di basilico, infatti, sarebbe coltivata in modo artificiale, sviluppando radici deboli e quindi destinata a morire. In realtà seguendo questi semplici consigli la pianta di basilico del supermercato non seccherà più. Ma vediamo nel dettaglio cosa fare.

Primo passo: separare il basilico

Innanzitutto, non tutti sanno che, all’interno del vaso di basilico che acquistiamo al supermercato, ci sono dalle 10 alle 20 piantine. In pratica, le piante sono troppo strette e il basilico non ha lo spazio per crescere e quindi, nel giro di qualche settimana, seccheranno le foglie e marciranno le radici. Il primo passo è quindi togliere la plastica che avvolge la nostra pianta di basilico. Questa operazione eviterà di far ristagnare l’umidità sulla pianta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Dopo di che si dovrà estrarre il basilico dal vaso di plastica, capovolgendolo e andando a schiacciare la parte inferiore del vaso stesso. In questo modo si estrarrà il panetto radicale senza rovinarlo. Ora è importante separare le piante di basilico piano piano, senza rovinare le radici e conservando il terreno attorno. La soluzione perfetta sarebbe mettere a dimora ogni pianta in un vaso a sé. In alternativa si può optare per un vaso di terracotta di grandi dimensioni.

Secondo passo: trapiantarlo

Il basilico ama il terreno umido, ma senza ristagni. Il terriccio dovrà essere composto da un mix di terreno e argilla che farà drenare l’acqua. Dopo aver fatto un buco nel terriccio di almeno 5 centimetri, si dovrà posizionare la piantina e ricoprirla di terra. Per poter assicurare la giusta umidità, sarà necessario procedere con la pacciamatura, che tutela il suolo dalla luce solare e dall’evaporazione. Basterà creare uno strato di foglie secche o di paglia, che poi, andranno a decomporsi e diventare concime per il terreno. Ora con un nebulizzatore bisognerà bagnare la pianta, anche le foglie: il basilico assorbe acqua anche da queste!

Terzo passo: prendersene cura

Il basilico ama il sole: quindi è importante scegliere il posto della casa più esposto al sole, preferibilmente al sud. Ultimo trucco: quando andiamo a tagliare il basilico, non strappiamo le foglie in cima. Il basilico si allungherà e crescerà debole e spelacchiato. Per mantenerlo basso e forte si dovranno tagliare le parti laterali per permettere così ai germogli di crescere.

Solo seguendo questi semplici consigli la pianta di basilico del supermercato non seccherà più e si avrà in casa sempre basilico fresco e profumato.

Consigliati per te