Segreti di cucina per preparare delle semplici scaloppine e sentirsi apprezzati come i migliori chef

Un piatto amatissimo da grandi e piccini, semplice e che non passa mai di moda, le scaloppine sono un gustoso secondo da portare a tavola.

Veloce da preparare, la ricetta si basa su pochi ingredienti e facili passaggi. Un po’ come questa ricetta proposta dalla Redazione, visionabile cliccando QUI, per un contorno eccezionale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Tuttavia, non sempre la scaloppina si mostra nel massimo del suo potenziale. Segno che molto probabilmente abbiamo sbagliato qualcosa durante la preparazione. Quasi nessuno lo ammette, infatti, ma sono molto comuni alcuni errori che rendono meno appetibile il piatto, seppur di facile realizzazione.

Segreti di cucina per preparare delle semplici scaloppine e sentirsi apprezzati come i migliori chef

Generalmente, il primo errore che si commette è quello di scegliere una carne non adatta. Il manzo è la carne più indicata per realizzare delle scaloppine deliziose. Soprattutto, se ad accompagnarle ci mettiamo i funghi. Per le scaloppine al limone, invece, il pollo è il più gettonato. Per la versione con il vino, è consigliato scegliere il manzo che si sposa bene con il sapore del vino sfumato. In tutti i casi, la carne deve essere tenera e alta 2 massimo 3 centimetri.

L’uso della farina

Con il compito di addensare, la farina rende unico il piatto e ricopre la carne rendendola più morbida durante la cottura. Con il limone o il vino, crea una cremina che regala alla scaloppina una piacevole “scioglievolezza”.

Un segreto per migliorare il risultato finale è mescolare più prodotti e non utilizzare solo la classica farina tipo 00. Ad esempio, l’aggiunta dell’amido di mais o la farina di riso, renderanno la scaloppina un alimento che tutti, anche i celiaci, possono mangiare.

Il burro o l’olio

L’uso del burro è più indicato per scaloppine con i funghi, mentre l’olio si sposa maggiormente con la scaloppina al limone.

Infine, attenzione alla cottura. La scaloppina non deve assorbire grassi inutili, dunque, inserire in padella appena con olio o burro già caldi. Ed ecco alcuni segreti di cucina per preparare delle semplici scaloppine e sentirsi apprezzati come i migliori chef.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te