Secondo le previsioni mediche tra pochi anni questa potrebbe essere la malattia più comune tra gli italiani

Analizzando i dati Istat quasi 35 milioni di italiani soffrono almeno di una malattia cronica. Questa potrebbe essere una delle chiavi di lettura dei costi enormi che gravano sulla sanità nazionale. In modo particolare, di questi 35 milioni, sempre secondo le statistiche, 1 su 3 soffrirebbe di ipertensione. Ma secondo le previsioni mediche tra pochi anni questa potrebbe essere la malattia più comune tra gli italiani. Purtroppo, siamo un popolo che sta invecchiando e che, come dicono sempre le statistiche, si aggrappa alle nascite soprattutto degli stranieri. Famiglie italiane di giovani che generalmente non hanno più di un figlio, mentre quelle straniere in media ne hanno almeno due.

Che cos’è l’artrosi è perché colpisce così tante persone

È l’artrosi la malattia che potrebbe contendere all’ipertensione il primato italiano nei prossimi anni. Parliamo di una malattia degenerativa della cartilagine delle articolazioni. Il problema è che non si ferma alla sola cartilagine ma si estenderebbe a tutta l’articolazione. Quindi verrebbero coinvolte anche le ossa, i legamenti e tutti i muscoli attorno. L’artrosi, come ricorda anche questo studio della Fondazione Veronesi, è la malattia numero 1 del nostro apparato scheletrico.

Secondo le previsioni mediche tra pochi anni questa potrebbe essere la malattia più comune tra gli italiani

Essendo una malattia degenerativa dell’età, l’artrosi prima o poi potrebbe colpire molti di noi. Secondo i medici, dobbiamo stare attenti a queste importanti avvisaglie che potrebbero indicarci di esserne affetti:

  • forti e persistenti dolori articolari;
  • difficoltà e rigidità motorie;
  • dolore sotto sforzo che va aumentando la sera, attenuandosi col riposo.

A differenza dell’artrite, spesso confusa proprio con l’artrosi, la malattia che stiamo trattando emetterebbe anche i famosi scricchiolii delle ossa. E, come sostengono sempre medici e ortopedici, l’artrite invece si farebbe sentire maggiormente durante il riposo e in piena notte.

Cosa fare nel caso in cui scopriamo di averla

Sarà il nostro medico di base a indirizzarci dagli specialisti per capire effettivamente se siamo affetti da artrosi. Senza spaventarci, molto probabilmente saremo indirizzati a dei sistemi naturali per cercare di stare meglio. Uno di questi, potrebbe essere il suggerimento da parte dello specialista di utilizzare degli antinfiammatori naturali come arnica e artiglio del diavolo.

Ultimamente la medicina starebbe però anche sperimentando delle sostanze in grado di proteggere la cartilagine, reintegrandola. Limitandoci semplicemente a nominare ad esempio l’acido ialuronico, consigliamo eventualmente i nostri Lettori di parlarne con i propri medici.

Approfondimento

Molti sbagliano a consumarle solo d’estate perché queste verdure abbasserebbero il colesterolo tutto l’anno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te