Se vogliamo dire addio a smog, rumore e automobili è questa la meta paradisiaca per un weekend toccata e fuga in inverno

Chi vive o lavora nelle grandi città deve lottare ogni giorno con il caos, il rumore e l’inquinamento. Per questo motivo sono sempre di più le persone che quando decidono di staccare la spina scelgono località lontane e isolate. E per nostra fortuna la nostra amata Italia è uno scrigno di tesori incantati in cui regnano pace e silenzio. Oggi noi di ProiezionidiBorsa andremo proprio alla scoperta di uno di essi. E se vogliamo dire addio a smog, rumore e automobili, è questa la meta paradisiaca per un weekend toccata e fuga in inverno. Iniziamo a preparare le valigie e mettiamo dentro delle scarpe comode. Avremo molto da camminare, ma ne varrà davvero la pena.

Se vogliamo dire addio a smog, rumore e automobili è questa la meta paradisiaca per un weekend toccata e fuga in inverno

Ci sembrerà incredibile da credere ma nel nostro Paese esiste un luogo abitato senza strade e, ovviamente, senza moto e auto. Il suo nome è Codera e sorge proprio nella valle omonima attraversata dal torrente Codera.

La Val Codera è in provincia di Sondrio, in Lombardia, ed è una delle valli secondarie della più nota Valchiavenna. Se siamo in cerca di silenzio, natura incontaminata e paesaggi mozzafiato, è un luogo che dovremmo visitare almeno una volta nella vita.

La Val Codera è un vero e proprio paradiso per chi ama le escursioni e il trekking. Proprio da qui partono percorsi alpini tra i più famosi in assoluto. Due di essi sono davvero imperdibili. Uno ci porterà a Cola e ci permetterà di ammirare dall’alto il Lago di Como. L’altro è il celebre Sentiero Roma, uno dei più impegnativi d’Italia e allo stesso tempo uno dei più suggestivi.

In questa splendida vallata avremo anche la possibilità di ammirare il celebre “paese che non c’è”, ovvero Codera. Un piccolo borgo in cui vivono poche decine di persone che mantengono l’isolamento rifornendosi solo attraverso una teleferica.

Oltre a essere un luogo unico nel suo genere, la Val Codera vanta anche una storia antichissima. I Celti e i Romani passarono da qui durante i loro viaggi lasciando importanti testimonianze. E lo stesso Leonardo da Vinci cita la Val Codera nel suo Codice Atlantico.

Come arrivarci

Per arrivare in Val Codera dovremo recarci a Novate Mezzola, in provincia di Sondrio. Se ci muoviamo in macchina, dovremo prendere la S.S. 36 da Milano. Se, invece, preferiamo il treno, la prima tappa sarà la stazione di Colico. Da qui prenderemo la coincidenza per Novate.

A Novate parte il sentiero che conduce in Val Codera. Abbandoniamo l’auto a Mezzoalpiano e incamminiamoci sul lungo sentiero a gradoni che porta prima a Avedee e poi a Codera. In circa due ore dovremmo arrivare a destinazione.

In alternativa possiamo prendere il tracciato del Tracciolino da Castén. È un percorso molto più lungo ma pianeggiante e decisamente più facile. La scelta perfetta se ci muoviamo in bici.

Approfondimento

Questi 2 borghi sono stati appena premiati tra i più belli d’Italia e sono perfetti per una toccata e fuga a gennaio

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te