Se si hanno macchie scure sulla pelle del viso tra le cause potrebbe esserci questo problema

Capita a tutti di guardarsi allo specchio e notare che c’è qualcosa di anomalo nella propria immagine. Può capitare, ad esempio, che si notino delle macchie scure sul volto. Non è, ovviamente, il caso di allarmarsi, ma semmai quello di indagare da cosa potrebbero essere causate. La cosa migliore da fare è, ovviamente, rivolgersi al medico e individuarne l’origine.

Può, però, essere utile sapere che il problema potrebbe derivare da un problema che è più comune in estate.  In base alle indicazioni degli esperti, se si hanno macchie scure sulla pelle del viso, c’è la possibilità che si tratti di melasma.

Macchie scure sulla pelle, ecco a cosa sono dovute

Sulle pagine dell’Humanitas lo si definisce come un problema di natura “estetica”. Alla base della manifestazione ci sarebbe una produzione eccessiva della melanina. La problematica riguarda in maniera quasi esclusiva le donne. Le macchie si manifestano sul labbro superiore, sulle guance, sul naso e sulla fronte.

Secondo quanto indicato dagli esperti l’origine di questo fenomeno potrebbe dipendere dall’attività ormonale. Si segnala, infatti, come la questione riguardi anche le donne in dolce attesa, tanto da avere anche la definizione di “maschera della gravidanza”. Possono, tuttavia, esserci altre cause.

L’eventuale presenza di macchie scure sulla pelle del viso potrebbe rivelarsi in seguito a fasi della vita caratterizzata da forte stress. Altre possibili origini del problema sarebbero da ricercare nell’utilizzo di creme profumate, nell’eventuale assunzione di farmaci foto-sensibilizzanti o della pillola anti-concezionale. Un altro fattore da non trascurare è la possibilità che ci sia una predisposizione genetica.

Se si hanno macchie scure sulla pelle del viso tra le cause potrebbe esserci questo problema

Bisogna, però, spiegare perché il melasma si manifesta prevalentemente in estate. La motivazione del perché le macchie scure si vedano soprattutto durante la bella stagione è strettamente correlata all’azione dei raggi solari.

Le macchie potrebbero dipendere, infatti, da una maggiore produzione di melanina, che è la sostanza a cui si deve l’abbronzatura e che ha la funzione di scudo dai raggi ultravioletti.

Non serve evitare il sole per prevenire il problema. Occorre, invece, proteggersi. Gli esperti consigliano l’utilizzo di creme solari che garantiscano livelli di protezione alti (50 o maggiore) e “non essere – si legge sul sito Humanitas – profumate”. L’altra indicazione è quella di evitare l’esposizione ai raggi solari nelle ore più calde. Qualora, invece, non fosse possibile utilizzare questo accorgimento temporale, ci si deve ricordare della crema solare, ma anche di utilizzare occhiali da sole e cappelli.

Tutti consigli validi soprattutto quando è il momento di andare al mare. Un ambito in cui, ad esempio, bisogna avere diverse accortezze. Tra queste c’è anche quella di evitare lo shock termico al momento di fare il bagno.

Lettura consigliata

Molti sbagliano perché sarebbe questo il momento giusto per bere una birra ghiacciata in estate

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te