Se si esclude il fenomeno Tesla è il migliore titolo da inizio dell’industria veicoli a motore. Cosa fare con Piaggio?

Il 2020, con un rialzo di oltre il 600%, e questo inizio 2021 sono stati all’insegna dell’esplosione rialzista del titolo di Elon Musk. Piaggio, però, delle azioni quotate in Italia, se si esclude il fenomeno Tesla è il migliore titolo da inizio dell’industria veicoli a motore.

Per gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è Buy, comprare subito, ma il potenziale rialzista è molto limitato. Il prezzo obiettivo medio del titolo, infatti, esprime una sottovalutazione di solo il 2%. Anche il recente aumento di Mediobanca del consensus su Piaggio portandolo a outperform da neutral, con target price a 3,20 euro non aiuta in quanto i margini di apprezaemento rimangono molto limitati.

Non si ottengono valutazioni migliori qualora si consideri il metodo dei multipli di mercato. In questo caso, infatti, il titolo è fortemente sopravvalutato.

Per capire il futuro del titolo, quindi, bisogna affidarsi alle previsioni dell’analisi grafica

Se si esclude il fenomeno Tesla è il migliore titolo da inizio dell’industria veicoli a motore. Cosa fare con Piaggio secondo l’analisi grafica?

Piaggio  (MIL:PIA) ha chiuso la seduta del 11 gennaio a quota 2,80 euro in rialzo del 3,40% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La tendenza in corso è rialzista è non sembra aver particolari problemi a raggiungere il prossimo obiettivo che si trova in area 3,092 (II obiettivo di prezzo). Una chiusura settimanale, poi, superiore a questo livelli aprirebbe le porte al raggiungimento della massima estensione del rialzo in area 3,63 euro (III obiettivo di prezzo). Su questo livello potremmo assistere a qualche ritracciamento che potrebbe, vista la proiezione in corso sul mensile, essere un’ottima opportunità di acquisto.

Unica nota negativa è la neutralità dello Swing Indicator che potrebbe preludere a un segnale ribassista che, se accompagnato anche dalla rottura del supporto in area 2,556 euro, porterebbe a un’inversione di tendenza.

piaggio

Piaggio: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra

Time frame mensile

La tendenza in corso è rialzista, ma la chiusura di gennaio potrebbe segnare una battuta di arresto. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni sono a contatto con l’importante resistenza in area 2,36 euro I obiettivo di prezzo).

Una chiusura mensile superiore a questo livello farebbe esplodere le quotazioni al rialzo con obiettivo in area 4,33 euro (II obiettivo di prezzo). La massima estensione del rialzo, invece, si trova in area 5,807 euro (III obiettivo di prezzo) per un potenziale rialzo di oltre il 100% dai livelli attuali.

Nel caso di un ritracciamento monitorare con attenzione il supporto in area 2,296 euro. Una chiusura mensile sotto questo livello potrebbe segnare l’inizio di una fase ribassista.

Intanto il segnale dello Swing Indicator rimane saldamente rialzista.

piaggio

Piaggio: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra

Approfondimento

Cosa suggeriscono le prime sedute del 2021 sull’andamento di breve/medio del titolo FCA?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te