Se puntate solo su titoli azionari che hanno una progressione rialzista costante allora questa azione è una ottima soluzione 

Nonostante le incertezze di Piazza Affari, ci sono azioni che non hanno mancato di dare soddisfazioni agli azionisti che le hanno in portafoglio. Tra queste, una in particolare sale da molti anni ed è un titolo azionario su cui gli analisti di ProiezionidiBorsa hanno concentrato l’attenzione. Se puntate solo su titoli azionari che hanno una progressione rialzista costante allora questa azione è una ottima soluzione.

Se puntate solo su titoli azionari che hanno una progressione rialzista costante allora questa azione è una ottima soluzione

Avere un titolo che sale costantemente, indipendentemente dai rovesci dei mercati, è l’obiettivo di un investitore di medio e lungo periodo. Un azione che ha sì alti e bassi, ma che comunque mantiene un trend costante rialzista nel tempo.

Il titolo azionario Ferrari (MIL:RACE) appartiene sicuramente a questa categoria. Basta guardare la sua performance dall’inizio della sua quotazione avvenuta a gennaio 2016. Dopo i primi mesi di un movimento laterale attorno alla quota d’esordio, il titolo ha iniziato a salire ad agosto. E da quel momento non si è più fermato.

In 4 anni Ferrari è passata da 43 euro, chiusura del mese di agosto del 2016, a 168 euro, massimo realizzato ad agosto 2020. Con una performance del 260%. Una media di oltre il 65% all’anno.

Le prospettive future del titolo Ferrari

Il titolo ha corso anche dopo il ribasso dei prezzi di fine febbraio e inizio marzo di quest’anno. Calo dovuto al panico creato sui mercati dall’emergenza pandemia. In sei mesi l’azione ha recuperato tutte le perdite.

Ad agosto si è portata a un passo dal massimo storico, realizzato a gennaio di quest’anno, appena prima del crollo delle Borse. Da allora i prezzi sono in calo, condizionati da due fattori. L’andamento debole di Piazza Affari e i non esaltanti risultati sportivi della Rossa in Formula 1.

Il titolo si trova attorno a 157 euro, non molto distante quindi dal massimo di 169 euro e vicino al supporto di 150 euro. Tra 150 euro e 170 euro, si stanno muovendo i prezzi da inizio agosto. Solo con l’uscita da questa fascia si avrà una accelerazione dei prezzi nella direzione della violazione.

Con il superamento dei 170 euro, l’azione avrà la strada spianata fino ai 200 euro. Al ribasso, una chiusura sotto 150 euro, specie se settimanale, porterà i prezzi verso l’area di supporto attorno a 135 euro.

Approfondimento

Un altro titolo automobilistico che corre in Borsa è questo. Leggi qui l’analisi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te