Se non riesci a smettere di toccarti e strapparti i capelli potresti soffrire di questo disturbo

Siamo in molti a essere ossessionati dai nostri capelli. Ce li sistemiamo ogni cinque minuti e cambiamo spesso pettinatura. A volte però la tentazione di toccarci la chioma diventa troppo forte e si trasforma in voglia di strapparci i capelli. In questo caso potremmo soffrire di un disturbo psicologico.

Se non riesci a smettere di toccare e strapparti i capelli potresti soffrire di questo disturbo

La tricotillomania è una parola composta di origine greca. Trico significa capello, tillo strappare e mania ossessione. Chi è affetto da tricotillomania sente quindi un istinto irrefrenabile a strapparsi i capelli. Questo disturbo venne citato per la prima volta nel 1889. Da allora venne studiato finché nel 1987 entro nel DSM, il manuale diagnostico degli psicologi. Chi è affetto da tricotillomania si strappa i capelli in due modi. Nel focused hair pulling i capelli vengono strappati perché questo gesto provoca piacere e riduce lo stress.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

La persona quindi agisce coscientemente per alleviare del malessere. Nell’automatic hair pulling la persona si strappa i capelli sovrappensiero. Questo può capitare guardando la tv, leggendo o in un momento di noia. Chi è affetto da tricotillomania generalmente si strappa i capelli del capo. Ci sono però anche persone che si strappano la barba, le ciglia, le sopracciglia e altri peli del corpo.

Come curare la tricotillomania

Se non riesci a smettere di toccare e strapparti i capelli potresti soffrire di questo disturbo, dunque. Questo potrebbe portare diverse conseguenze negative. La prima è la calvizie o la perdita di capelli a chiazze. C’è anche chi poi ingurgita i capelli strappati. In questo caso rischiano di crearsi delle masse di capelli dell’apparato digerente che possono provocare gravi complicazioni. Sono diversi però i metodi disponibili per curare la tricotillomania. Essendo questo un disturbo ossessivo-compulsivo una delle possibili cure è tramite la psicoterapia.

In questo caso si va ad analizzare l’origine del malessere del paziente e a lavorare sulle cause del disturbo. A questa può essere associata una terapia comportamentale. Questa può infatti insegnare trucchi su come resistere alla tentazione di strapparsi i capelli. Altra opzione è la terapia farmacologica. Ai pazienti si prescrivono antidepressivi che aiutano a ridurre il disagio che causa la compulsione a strapparsi i capelli. Per risolvere la calvizie, invece, se questa è irreversibile, ci si può rivolgere al trapianto di capelli.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.