Se non cambierà qualcosa, nelle prossime settimane sono attesi forti movimenti ribassisti sui mercati azionari

La situazione grafica  si incupisce e  se non cambierà qualcosa, nelle prossime settimane sono attesi forti movimenti ribassisti sui mercati azionari . Cosa potrebbe impedire questo scenario  e cosa invece potrebbe confermarlo? Oggi, come al solito per  questa rubrica ci soffermeremo sul breve termine mentre per il lungo, rinviamo ad un nostro articolo precedente.

Andremo a a stilare la solita mappa dei prezzi per definire la migliore strategia da poter applicare e quindi “tradare” a 1/3 giorni fino alle successive 1/2 settimane.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Alle 16.50  del 30  ottobre  si leggono i seguenti prezzi sui principali  indici azionari:

Dax Future

11.531

Eurostoxx Future 

2.949

Ftse Mib Future

17.865

S&P 500 

3.252

Quali sono le previsioni che possiamo fare tenendo conto di queste quotazioni e dei prezzi che si sono formati negli ultimi giorni?

Quale scenario proietta il nostro frattale annuale fino a dicembre?

In blu il grafico delle Borse mondiali fino alla chiusura del 23  ottobre.

In rosso la nostra previsione annuale per il 2020

blank

Da metà novembre doveva iniziare una fase ribassista fino al mese di dicembre e poi tutto febbraio del prossimo anno. Sembra che lo swing ribassista si sia formato prima.

Se non cambierà qualcosa, nelle prossime settimane sono attesi forti movimenti ribassisti sui mercati azionari

Ecco la mappa della tendenza in corso e delle successive proiezioni per i prossimi giorni:

Dax Future

Il ribasso in atto verrà invertito soltanto dalla chiusura del 6 novembre superiore a 12.566. Possibile rimbalzo da valutare di giorno in giorno solo con una chiusura del 2 novembre superiore a 11.696. Mantenere gli short per il momento.

Eurostoxx Future

Il ribasso in atto verrà invertito soltanto dalla chiusura del 6 novembre superiore a 3.180. Possibile rimbalzo da valutare di giorno in giorno solo con una chiusura del 2 novembre superiore a 2.982. Mantenere gli short per il momento.

Ftse Mib Future

Il ribasso in atto verrà invertito soltanto dalla chiusura del 6 novembre superiore a 19.145. Possibile rimbalzo da valutare di giorno in giorno solo con una chiusura del 2 novembre superiore 18.025. Mantenere gli short per il momento.

S&P 500

Il ribasso in atto verrà invertito soltanto dalla chiusura del 6 novembre superiore a 3.441,42. Possibile rimbalzo da valutare di giorno in giorno solo con una chiusura del 2 novembre superiore a 3.343. Mantenere gli short per il momento.

Solo chiusure del 6 novembre superiori ai livelli indicati potrebbero mettere un freno a uno tsunami di vendite che potrebbe essere alle porte.

Si procederà per step ma al momento la migliore operazione di trading di breve termine è quella di stare short e quindi di puntare al ribasso. E le elezioni  americane? Chi vincerà? Biden o Trump?  Per il momento i grafici scontano ribasso ed è quello che vale, il resto è mera elucubrazione.

Si procederà per step e di giorno in giorno definiremo tendenza e successiva strategia.

Consigliati per te