Se le tue mestruazioni sono molto dolorose potresti soffrire di questa malattia

I sintomi delle mestruazioni cambiano da donna a donna. C’è chi non nota alcun cambiamento e chi invece deve stare chiusa in casa per giorni. C’è chi torna di buonumore e chi invece diventa irritabile e triste. Anche i crampi e il dolore cambiano da donna a donna. Fino a un certo livello questi sono normali. Ma se sono troppo forti bisogna preoccuparsi. Attenta, se le tue mestruazioni sono molto dolorose potresti soffrire di questa malattia.

ProiezionidiBorsa TV

Perché il ciclo è doloroso?

Prima di tutto bisogna capire perché il ciclo può essere doloroso. Il dolore del ciclo può interessare l’utero, la schiena e perfino la parte alta della gambe. Quando il ciclo è particolarmente doloroso di parla di dismenorrea. Le cause del dolore e dei crampi vanno trovate negli ormoni. Quando abbiamo il ciclo, infatti, vengono prodotti estrogeni, progesterone e prostaglandine. Questi provocano l’aumento di nausee, malessere e anche dolore. Le prostaglandine in particolare sono responsabili delle contrazioni uterine.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Queste servono a fare uscire il sangue e a ripulire l’utero. La dismenorrea è più comune nelle adolescenti e nelle giovani donne. Se il dolore continua ed è poco sopportabile è possibile che non si tratti di semplice dismenorrea. Vediamo quindi quale malattia potrebbe causare un ciclo doloroso.

Se le tue mestruazioni sono molto dolorose potresti soffrire di questa malattia

Se soffrite di dolori quasi insopportabili durante il ciclo, potreste soffrire di endometriosi. Questa malattia è difficile da diagnosticare. Spesso infatti le donne soffrono per anni prima di scoprire la causa del loro problema. L’endometriosi comporta una crescita anomala dell’endometrio al di fuori dell’utero. L’endometrio è quel tessuto che riveste l’interno dell’utero preposto per l’accoglienza dell’ovulo fecondato. Con l’endometriosi l’endometrio può crescere anche nelle ovaie, nelle tube, nel retto, nella vagina e in altre parti del corpo.
Questa malattia non è solo molto dolorosa, ma può avere anche altre conseguenze. La presenza di tessuto uterino fuori dall’utero può infatti provocare aderenze. Chi ne soffre inoltre può sviluppare infiammazioni, infertilità e dolore durante il rapporto. Sono diverse le cure per l’endometriosi. Molte donne ricorrono alla pillola o ad antinfiammatori. In casi gravi si può inoltre optare per la rimozione chirurgica. Bisogna però sapere che c’è il rischio che il tessuto ricresca.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te