Se la nostra aspirapolvere smette di funzionare la colpa è sicuramente del filtro intasato

Tutte le nostre aspirapolveri o scope elettriche ormai sono dotate di un filtro particolarmente efficiente che permette un buon funzionamento dell’oggetto. In particolare, questi filtri potrebbero essere la soluzione o il problema della pulizia in casa. Per meglio dire, molte volte ci è capitato che, da un giorno all’altro, la nostra aspirapolvere smettesse di funzionare senza nessuna ragione apparente. Nella nostra scopa elettrica il motorino visibile all’interno della sacca raccogli tutto ha smesso di girare e addirittura non si accende più. Abbiamo pensato di portarla in negozio e cambiarla o di comprarne un’altra senza pensarci troppo. Ma forse con questo semplice trucco potremo riportare alla vita il nostro elettrodomestico senza spendere neanche un euro.

Se la nostra aspirapolvere smette di funzionare la colpa è sicuramente del filtro intasato

I filtri Hepa sono dei modernissimi filtri che si trovano all’interno delle nostre aspirapolveri o scope elettriche. Il loro funzionamento consiste nel trattenere la maggior parte della polvere raccolta e di filtrare l’aria rimessa nell’ambiente, cercando di mantenerla il più possibile pulita. Questa tipologia di filtri presenta un’efficienza di filtraggio che può arrivare anche al 99%, o comunque si assesta su una percentuale non inferiore all’85%. Sono uno dei pezzi più importanti e, per questo, vanno sempre monitorati.

Il sistema di filtraggio, ovviamente, diventa meno efficiente quanta più polvere si accumula sulla sua superficie, perdendo così di potenza. Per cui se la nostra aspirapolvere smette di funzionare da un giorno all’altro la colpa è sicuramente del filtro intasato. Dobbiamo, per questo, pulirli almeno una volta al mese, per evitare che lo strumento si blocchi o mandi in corto l’intero elettrodomestico. Ma vediamo come pulirlo, in modo semplice e direttamente a casa, senza bisogno di assistenza tecnica.

Ecco come pulirlo in modo efficace e completamente gratuito

Per prima cosa dobbiamo estrarre il filtro Hepa. Nel foglietto illustrativo troveremo tutte le informazioni utili per estrarlo. Nella stragrande maggioranza dei casi è lavabile. Ricordiamoci di farlo in un ambiente all’aperto, per evitare di riempire la casa di polvere immagazzinata. Una volta rimosso, dobbiamo scuoterlo per eliminare i residui più grossi. Poi dobbiamo immergerlo in acqua tiepida o in un secchio d’acqua o sotto un rubinetto. Questa tipologia di filtri è molto delicata, per questo dovremo fare particolare attenzione.

Non usiamo un getto d’acqua troppo forte, rischieremo di bucarlo. Inoltre, dopo averlo sciacquato, dovremo farlo asciugare molto bene. Possibilmente al sole su una sedia. Rimettiamolo dentro la nostra aspirapolvere solo completamente asciutto e non usiamo mai l’elettrodomestico senza il suo sistema di filtraggio. Potrebbe essere molto pericoloso. Una volta montato nuovamente, la nostra scopa elettrica ricomincerà a funzionare al massimo della sua prestazione. Avremo risparmiato soldi e ci sembrerà di averne una nuova di zecca. Potremo di nuovo utilizzarla su ogni superficie, anche sulla nuova cuccia del nostro amico a 4 zampe.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te