Se il nostro cane tira al guinzaglio rischiando di strozzarsi usiamo questi due trucchetti per insegnargli a passeggiare tranquillamente

Una passeggiata insieme al nostro amico a quattro zampe dovrebbe essere un’attività rilassante e piacevole per entrambi. Purtroppo, però, succede molto spesso che il nostro cane sia un po’ troppo entusiasta e irruente e trascorra tutta la passeggiata a tirare come un matto. Questo comportamento fa male al cane e certamente non è piacevole per il padrone, che invece di godersi l’aria aperta deve lottare costantemente. Molti finiscono per rassegnarsi ad essere trascinati in giro dal proprio cane, soprattutto se si tratta di un cane di grossa taglia. Ma in realtà esistono alcuni trucchetti per correggere questo comportamento. Basta mettere in pratica due semplici regole. Vediamo quali.

Il cane ha imparato che tirando raggiunge il suo obiettivo

Perché il nostro cane tira al guinzaglio? Semplice: perché sa che tirando ottiene quello che vuole, cioè annusare il lampione, girare l’angolo, o salutare un altro cane. Se in passato abbiamo sempre ceduto, ovviamente il cane continuerà a mettere in pratica un comportamento che ha sempre funzionato. Dobbiamo eliminare questa connessione nel suo cervello e quindi far capire al cane che per ottenere quello che vuole deve invece camminare tranquillamente. Ecco come.

Se il nostro cane tira al guinzaglio rischiando di strozzarsi usiamo questi due trucchetti per insegnargli a passeggiare tranquillamente

Quali sono i due trucchetti per insegnare al cane a passeggiare tranquillamente senza tirare sempre? Molto semplice: la prima regola è quella di non andare avanti se il cane tira. La seconda è quella di cambiare spesso direzione all’inizio, in modo che il nostro cane non sappia più da che parte siamo realmente diretti e quindi smetta di tirare come un forsennato. Ma vediamo queste tecniche più nel dettaglio.

Fermiamoci e aspettiamo che il cane rivolga a noi la sua attenzione

Se il nostro cane tira al guinzaglio rischiando di farsi male, procediamo così: fermiamoci e rifiutiamoci di proseguire fino a quando il cane si girerà indietro a guardarci. Poi diamogli un premio e riprendiamo a camminare. Quando il cane comincia di nuovo a tirare, ripetiamo questa operazione. Il cane imparerà che tirando non va da nessuna parte e che l’unico modo per proseguire è camminare tranquillamente.

Cambiamo spesso direzione

L’altro trucco è cambiare spesso direzione e tornare sui nostri passi molte volte, in modo che il cane non sappia più da che parte vogliamo realmente andare. Così eviterà di tirare di continuo. Useremo questo trucco solo all’inizio. Quando Fido avrà imparato a non tirare, potremo riprendere a passeggiare tranquillamente come prima.

Se il nostro cane è di piccola taglia, proviamo anche un’altra tecnica per portarlo in giro con la massima tranquillità, ecco quale.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te