Se il frigo piange e non si può fare la spesa, ecco un sugo per una pasta da capogiro degna di un pranzo domenicale

A volte la vita frenetica c’impedisce di prenderci cura come vorremmo della nostra alimentazione. Infatti, spesso capita di dover mangiare fuori e di non avere tempo di andare al supermercato. Per questo, oggi forniamo una soluzione per un pasto veloce che però risulterà anche delizioso e raffinato. Quindi se il frigo piange, ecco una ricetta con pochissimi ingredienti che ci farà fare un figurone anche durante il pranzo della domenica. Scopriamo insieme di cosa si tratta e qual è il procedimento per portarlo velocemente a tavola.

Gli ingredienti necessari per circa 2 o 3 persone

  • 1 cipolla bianca di medie dimensioni;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 160 g di pasta corta, preferibilmente rigatoni;
  • 200 g di tonno sott’olio sgocciolato;
  • 200 g di zucchine, preferibilmente trombette;
  • 30 g di mandorle a lamelle;
  • 50 ml di vino bianco;
  • olio extravergine d’oliva q. b;
  • pepe q.b.;
  • sale q.b.

Se il frigo piange e non si può fare la spesa, ecco un sugo per una pasta da capogiro degna di un pranzo domenicale

Prima di tutto è necessario mondare tutte le verdure. Tagliare quindi le cipolle e togliere le parti di scarto, poi fare lo stesso con le zucchine. Affettare le prime a rondelle sottile. Le seconde invece grattugiarle a scaglie grosse.

Pulire poi lo spicchio di aglio, rimuovendone l’anima. Prendere poi una padella e mettere a rosolare la cipolla con lo spicchio d’aglio. Mentre questi due ingredienti stanno imbiondendosi, sgocciolare il tonno. Una volta fatto, buttarlo in padella e attendere 3 minuti. Rimestare per mescolare bene tutti i sapori e per evitare che il cibo si attacchi.

Aggiungere il vino bianco. Una volta evaporato, inserire anche le zucchine. Assaggiare e salare e pepare secondo il proprio gusto. Mettere poi su l’acqua per la pasta e salarla quando giunge al bollore.

Buttare la pasta, attendere il tempo indicato dalla confezione. Infine scolarla, tenendo da parte però un po’ di acqua di cottura.

Tuffarla poi nella pentola, facendola saltare per pochi minuti a fiamma vivace. Togliere l’aglio e se necessario sfumare con un po’ di acqua di cottura per aumentare la cremosità finale del piatto. Una volta evaporata, servire in tavola e cospargere ogni piatto con delle mandorle tritate al coltello. Se si volesse affiancare un secondo piatto che costa pochissimi euro, consigliamo di optare per questo facilissimo timballo di alici.

Approfondimento 

Sembrano spaghetti, ma questa pasta fatta di proteine è perfetta per un pasto saziante e senza sensi di colpa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te