Se il ciclamino ha foglie molli e appassite forse stiamo commettendo uno di questi 4 errori secondo i consigli dei vivaisti

Sono davvero tante le persone che amano i fiori. D’altronde, con i loro colori e i loro profumi, mettono subito di buonumore. Durante la bella stagione ci si può sbizzarrire nel giardino e sul balcone. Tuttavia, anche in inverno possiamo rallegrare gli interni con piante e fiori. Ci sono infatti specie e varietà che vivono benissimo anche in inverno. Tra l’altro, non hanno neppure troppe esigenze. In questo periodo, molti avranno sicuramente in casa ancora qualche Stella di Natale. Ma tra le piante invernali, il ciclamino è un grande classico. Costa poco, è facile da curare ed è semplicemente incantevole. Per averlo rigoglioso e sempre fiorito sarà sufficiente utilizzare questi semplici trucchetti.

Abbiamo appena detto che si tratta di una pianta facile da mantenere. Tuttavia, può comunque accadere che presenti qualche problema. Ovviamente, possiamo notare che c’è qualcosa che non va semplicemente osservando la nostra piantina. Ad esempio, ecco 3 consigli da mettere in pratica se le foglie cominciano ad ingiallire.

In questo articolo ci occuperemo di un altro caso. Può anche capitare, infatti, che le foglie del ciclamino appaiano molli e appassite. In queste condizioni, spesso cominciano anche a scolorire. Le cause possono essere varie e spesso anche banali. Se il ciclamino ha foglie molli e appassite, per risolvere il problema può bastare davvero poco.

Per prima cosa, attenzione all’acqua

Annaffiature troppo abbondanti o, al contrario, poco frequenti, possono causare il medesimo problema. Proviamo quindi a cambiare le nostre abitudini in fatto di irrigazione. Facciamo delle prove ma, prima di dare acqua al ciclamino, controlliamo sempre lo stato del terreno. Non limitiamoci ad osservarlo. Inseriamo un dito per almeno 1 cm. In superficie la terra può apparire secca e asciutta ma, in profondità, può essere ancora umida.

Ecco un’altra ipotetica causa

Il ciclamino è una piantina dalle dimensioni piccole. Nonostante ciò, se la coltiviamo in un vaso troppo piccolo, le sue foglie cominceranno a perdere il loro naturale colore verde brillante.

Prendiamo il vasetto, solleviamolo ed osserviamone il fondo. Se le radici fuoriescono dai buchi di drenaggio, è bene procedere con il rinvaso. Travasare quindi il ciclamino in un altro vaso, che sia più largo e più alto rispetto al precedente di almeno un paio di centimetri, aiuterà la nostra pianta.

Se il ciclamino ha foglie molli e appassite forse stiamo commettendo uno di questi 4 errori secondo i consigli dei vivaisti

Infine, occhio anche ai nutrienti. Se cambiando vaso e modalità di irrigazione non abbiamo ottenuto benefici, si potrebbe allora trattare di un problema di nutrienti. Spesso, infatti, le piante necessitano di più nutrienti oltre a quelli garantiti dal terreno.

Proviamo allora a rinvasare il ciclamino utilizzando del terriccio fresco di buona qualità. Inoltre, per circa 30 giorni, diluiamo nell’acqua delle annaffiature un fertilizzante liquido.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te