Se il cane tira il guinzaglio basta una piccolissima astuzia per renderlo di nuovo mansueto

Un animale domestico può regalarci tantissime gioie, ma anche qualche problemino. Se abbiamo un cane, sapremo bene che richiede delle cure e delle attenzioni specifiche che non possiamo ignorare.

Oltre al cibo e all’igiene, ha bisogno di uscire di casa regolarmente per sgranchirsi le zampe e fare i bisogni. Quello della passeggiata dovrebbe essere un momento di pace e relax insieme al nostro amico peloso.

Purtroppo può succedere che si trasformi in un vero e proprio incubo quotidiano. Questo perché abbiamo al guinzaglio un animale agitato e mai domo. Se ci ritroviamo in questa situazione, sappiamo che esiste un furbo rimedio per placare il nostro cane.

Basta adottare una semplice strategia che chiunque può mettere in atto. Ci risparmierà tanta fatica e sofferenza e poco alla volta potremo goderci fino in fondo i momenti all’aria aperta con Fido.

Vediamo in cosa consiste e come fare.

La pazienza è la virtù indispensabile di ogni padrone

L’educazione del cane è fondamentale per evitare di litigarvi continuamente e porre rimedio alle sue “malefatte”. Il processo di apprendimento dovrebbe cominciare sin da cucciolo, nei primi mesi di vita.

La parola d’ordine è pazienza. Evitiamo di sgridarlo quando sbaglia o non capisce i nostri comandi. Al contrario, cerchiamo di capirlo e di far sì che apprenda ciò che gli vogliamo insegnare.

Per evitare di correggere sempre la direzione a passeggio avremo bisogno di uno spazio aperto per educarlo a dovere. Scegliamo un’area abbastanza spaziosa e con poche distrazioni per lui.

Il primo passo è quello di abituare il cane al collare. Cerchiamo di farglielo tenere almeno per qualche ora, insistendo giorno per giorno. Quindi facciamo lo stesso col guinzaglio.

Mettiamoglielo anche in casa, senza necessariamente impugnarlo. Poco alla volta il cane si abituerà e lo prenderà come un’abitudine positiva.

Quando usciamo con lui, scegliamo inizialmente dei luoghi tranquilli che conosciamo bene. Lasciamo molle la corda e diamogli un po’ di libertà. Premiamolo quando obbedisce agli ordini.

Se il cane tira il guinzaglio basta una piccolissima astuzia per renderlo di nuovo mansueto

Per la curiosità o per qualche odore particolare, potrebbe capitare che il nostro cane tiri comunque il guinzaglio senza tregua.

Per farlo smettere ci basterà servirci di un intelligente metodo. Quando usciamo, ricordiamoci innanzitutto di portare con noi sempre qualche biscottino.

Teniamolo al nostro fianco nel tragitto. Appena si agita, facciamogli annusare il biscotto stretto nella mano, senza che lo prenda in bocca. Dovremmo avere subito la sua attenzione.

Ora camminiamo guardandolo negli occhi, quindi diamogli finalmente il biscotto. Ripetiamo dopo poco l’operazione, avvicinando sempre più la mano al nostro volto.

Dovremmo riuscire a farlo concentrare su di noi e distrarlo dagli altri odori e cani presenti. Se il cane tira il guinzaglio, basta una piccolissima astuzia per renderlo di nuovo mansueto che dovremmo tentare subito.

Approfondimento

Ecco le 3 razze di cane d’appartamento più fedeli e obbedienti che regalano amore.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te