Se hai voglia matta di dolce, ecco i segreti per combatterla 

In un articolo precedente abbiamo scoperto che, se hai sempre voglia di cioccolato, vuol dire che ti manca il magnesio. Oggi il team di Proiezionidiborsa ti consiglia cosa fare se hai voglia matta di dolce: ecco i segreti per combatterla.

In inglese è “sugar craving”, in italiano è “voglia matta di dolce”. Ne soffriamo un po’ tutti e il motivo è abbastanza semplice, ma non scontato. Lo zucchero svolge un’azione sul nostro cervello, un’azione che crea dipendenza. Infatti, le cose dolci, in particolar modo lo zucchero, stimolano la produzione di dopamina, l’ormone della felicità. Come si può dunque contrastare il desiderio di qualcosa che letteralmente ci rende felici?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Se hai voglia matta di dolce, ecco i segreti per combatterla

Modulare l’assunzione di dolci, o addirittura smettere di assumerli, potrebbe essere molto importante. Infatti, un abuso di questa sostanza può comportare molti problemi di salute, alcuni decisamente rilevanti. Non a caso molto spesso ci si riferisce allo zucchero come ad un “veleno bianco”.

È possibile liberarsi dal sugar craving con un po’ di autodeterminazione e implementando una semplice routine.

Guida pratica

Per prima cosa, consigliamo a ciascuno di assumere una colazione sana, quando possibile a base di frutta, sia fresca che secca.

Potrebbe aiutare, inoltre, privilegiare cibi integrali ricchi di fibre. Questi ultimi, infatti, allungano la sensazione di sazietà e dovrebbero quindi limitare la nostra voglia di spuntini dolci. Anche integratori di cromo possono essere d’aiuto contro la voglia incontrollabile del dolce. Infine, ricordiamo che conviene non arrivare mai affamati ai pasti. Meglio fare dei piccoli sani spuntini durante la giornata.

Una curiosità

Esiste in natura una pianta da tempo nota alla medicina cinese, è la gymnema sylvestre. Assumere gli integratori contenenti questa pianta, aiuterebbe il nostro intestino ad assorbire meno gli zuccheri. Come se non bastasse, questa pianta sarebbe anche in grado di alterare la nostra percezione del gusto dolce. Di conseguenza, ameremo meno cibi dolci e riusciremo a ridurre la nostra dipendenza.

Ci raccomandiamo inoltre, di non sostituire lo zucchero con dolcificanti artificiali.

Una raccomandazione ancora. Prima di includere nella propria dieta degli integratori, è opportuno consultarsi con il proprio medico.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te