Se cerchiamo un angolo di pace questa piccola isola incantata è un gioiello tutto da scoprire e il luogo perfetto per trascorrere un weekend indimenticabile

L’Italia è un Paese ricco di storia e bellezze naturali. Sfortunatamente, molte di esse sono ancora poco conosciute. Quello che vogliamo fare oggi con questo articolo è far conoscere ai nostri Lettori una perla di rara bellezza che si trova nel Nord Italia.

Se cerchiamo un angolo di pace questa piccola isola incantata è un gioiello tutto da scoprire e il luogo perfetto per trascorrere un weekend indimenticabile

Situata nella parte nord-orientale della laguna di Venezia, questa piccola isola dista solo 10 chilometri da Venezia ed è totalmente pianeggiante. Torcello possiede una storia incredibile: infatti, solo in pochi sanno che proprio lei era destinata a diventare la “Serenissima”. 1500 anni fa Torcello era la culla della civiltà veneziana. Nel 638 il vescovo di Altino, ovvero la principale città della zona, si trasferì a Torcello sotto pressione delle invasioni barbariche. Da quel momento, Torcello crebbe ed arrivò ad avere 20 mila abitanti nel suo periodo di massimo sviluppo tra il VII e il X secolo. Da qui iniziò però il suo declino, perdendo d’importanza in seguito alla crescita inarrestabile della vicina Venezia.

Oggi, una delle cose che rendono così particolare ed unico questo luogo è che qui vivono soltanto 11 persone. Infatti, camminando per le sue strade avvertiremo un profondo senso di pace e tranquillità. Se cerchiamo un angolo di pace questa piccola isola incantata è un gioiello tutto da scoprire e il luogo perfetto per trascorrere un weekend indimenticabile. È probabilmente la meno conosciuta tra isole lagunari, ma non di minore bellezza rispetto alle altre: scopriamo che cosa vedere in questa splendida isola.

Cosa vedere

Scesi dal traghetto, raggiungiamo con pochi passi il Ponte del Diavolo. Questo ponte, che scavalca il Canale Maggiore, si chiama in questo modo per via di un’antica leggenda. Oltre alla sua storia, la particolarità di questo ponte è che è rimasto senza parapetto, come anche il Ponte de Chiodo di Venezia. Oltrepassato il ponte, davanti alla basilica troviamo il celebre Trono di Attila. Questo, secondo la leggenda, sarebbe appartenuto al re degli Unni giunti fino a Torcello durante l’invasione nel V secolo. Nella piazza principale di Torcello troviamo la Chiesa di Santa Fosca e la basilica di Santa Maria Assunta. Queste due architetture sono collegate da un porticato e sono entrambe visitabili. La basilica è famosa per i suoi splendidi mosaici e inoltre, la Redazione consiglia una visita al suo campanile alto 41 metri. Da qui, infatti, si può godere di uno splendido panorama sulla laguna.

Approfondimento

Si trova in Piemonte questo piccolo ma incantevole borgo che possiede una caratteristica unica al Mondo assolutamente da scoprire.

Consigliati per te