Se anche noi abbiamo problemi intestinali dovremmo evitare di consumare questo cereale comunissimo presente in tantissime case

Ci sono degli alimenti che fanno benissimo alla nostra salute e che la rendono salda e forte. La scelta dei cibi, infatti, incide fortemente sul nostro organismo. E siamo noi i primi che dovremmo informarci sulle proprietà nutrizionali di ogni cosa che portiamo in tavola, chiedendo sempre ovviamente consiglio al nostro medico di fiducia. Ci sono dei casi, infatti, in cui, per quanto un alimento possa essere benefico, potremmo trovarci in situazioni non esattamente piacevoli. Di questo avevamo già parlato in precedenza. Infatti, in questo nostro precedente articolo, avevamo proprio indicato una situazione nello specifico in cui sarebbe meglio evitare gli insaccati, per esempio.

Se anche noi abbiamo problemi intestinali dovremmo evitare di consumare questo cereale comunissimo presente in tantissime case

Prendendo ad esempio questo nostro precedente articolo, abbiamo specificato come un pesce molto comune potrebbe non essere esattamente benefico se si presentano dei precisi problemi di salute. In questi casi, infatti, ci si potrebbe trovare di fronte ad alimenti che solitamente sono ottimi per il nostro organismo, ma solo se non si presentano già problemi. E oggi vogliamo continuare l’argomento, spostandoci su un cereale molto consumato, soprattutto per le diete. Si tratta del farro. Ovviamente, se il nostro schema alimentare è stato prescritto da un dottore, probabilmente conosceremo già questa informazione. Ma se non seguiamo una dieta precisa e stiamo semplicemente attenti alla linea, questo discorso potrebbe sicuramente interessarci.

Ecco quando sarebbe meglio evitare di consumare farro e parlare con il proprio medico di fiducia per rendere la situazione chiara

È vero, il farro ha tantissime proprietà benefiche. E questo è innegabile. Per esempio, molto nota è la sua funzione dimagrante. E questa è una realtà oggettiva agli occhi di tutti. Ma ci sono delle situazioni in cui sarebbe meglio non mettere in tavola questo cereale. Ovviamente, tralasciamo per un attimo coloro che soffrono di celiachia perché non possono consumare il farro in quanto contiene glutine. Ma concentriamoci, piuttosto, su coloro che hanno problemi intestinali. Infatti, questo cereale in particolare potrebbe avere un effetto lassativo. Dunque, se si hanno questo tipo di problemi (e gli esperti indicano, come esempio, la colite), sarebbe meglio non farne uso.

Perciò, se anche noi abbiamo problemi intestinali dovremmo evitare di consumare questo cereale comunissimo presente in tantissime case. Prima di eliminarlo definitivamente o prendere decisioni drastiche, però, dovremmo consultare il nostro medico di fiducia. Conoscendo alla perfezione il nostro stato di salute e le nostre caratteristiche, infatti, potrà darci sicuramente un consiglio utile e concreto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te