Se anche Intesa Sanpaolo molla gli ormeggi le situazione non è delle più rosee. La massima estensione del ribasso in corso

Intesa San Paolo   ha chiuso la giornata di contrattazione del 30 agosto a 2,156€  in ribasso del 2,36%.

Dopo che  per l’undicesima volta consecutiva le quotazioni hanno tenuto il supporto in area 2,17281€, al dodicesimo tentativo hanno avuto la meglio e adesso sono dirette verso il III° obiettivo di prezzo in area 2,0473€. Solo il recupero del supporto precedentemente indicato potrebbe favorire una ripartenza al rialzo.

“HYCM”/
“HYCM”/

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te