Se abbiamo sempre fame potremmo avere questo problema causato da stress e ansia che non è facile da superare

Abbiamo concluso un pasto, ma dopo solo un paio d’ore sentiamo la necessità di mangiare. Il nostro corpo non lo necessita, però, perché abbiamo già abbastanza nutrimento. La fame non va confusa con l’appetito. Infatti, si scatena in particolare quando lo stomaco e l’intestino non sono stati riempiti da molto tempo. Si presenta come una voglia intensa di mangiare. Non tutti i tipi di fame sono fisiologici.

Se avvertiamo un forte senso di vuoto, nonostante il pasto recente, potrebbe essere fame nervosa. Questo tipo di fame potrebbe arrivare all’improvviso e urgente. Essendo appunto una fame improvvisa, si tende a mangiare cibo già pronto, come merendine, patatine e snack con alto contenuto di zuccheri e sale. Quando si sente questo tipo di fame, si è attirati da cibi molto grassi e si disdegnano cibi più salutari.

Se abbiamo sempre fame potremmo avere questo problema causato da stress e ansia che non è facile da superare

In una fame fisiologica, inoltre, si tende a fermarsi quando ci sentiamo lo stomaco pieno. Purtroppo nel caso della fame nervosa questo non accade. Si continua a mangiare, superando la sazietà fisiologica e quasi senza controllo. Questo porta anche ad un generale senso di colpa.

La fame nervosa deriva soprattutto da stress e ansia. Il nostro intestino è considerato come un secondo cervello. Quindi, le interazioni tra i due cervelli potrebbero determinare il nostro benessere psico-fisico. La serotonina, quel componente che aumenta la nostra soddisfazione, è prodotta principalmente dall’intestino. Gli alimenti particolarmente ricchi di zucchero sono in grado di aumentare i livelli di questo elemento. Quando siamo particolarmente sensibili o siamo sopraffatti da emozioni negative, siamo alla ricerca di ciò che può aumentare la serotonina. Questo porta, quindi, al mangiare anche oltre la sazietà.

Conseguenze e rimedi

La fame nervosa porta diverse conseguenze negative, tra cui l’obesità. In alcuni casi, i sensi di colpa tipici di questo problema potrebbero arrivare a sfociare in disturbi alimentari, come la bulimia. Se abbiamo sempre fame potremmo avere questo problema dato dallo stress. Essendo causata da un malessere che riguarda la salute mentale, si dovrebbe iniziare un percorso psicoterapeutico. Si deve imparare a riconoscere i segnali del nostro corpo. Soprattutto, distinguere la fame nervosa dalla sazietà fisiologica, perché questo è il primo passo per capire se abbiamo un problema. Ci sono dei metodi che potrebbero aiutare a controllare questo problema. Per esempio, tenere in casa snack salutari, in modo da limitare la quantità di grassi e zuccheri che ci fanno male. Anche iniziare un percorso di meditazione e yoga, che potrebbe aiutare a diminuire lo stress.

Lettura consigliata

Per aiutare reumatismi e problemi neurologici potremmo fare questa semplice terapia perfetta soprattutto in estate

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te