Se abbiamo sempre acquistato le solite piante da casa eccone 3 sconosciute ma resistenti

La passione per dedicarci alle piante è innata e difficilmente la acquisiamo. Una volta quando c’erano i tre giorni di visita militare, bisognava quasi stare attenti a rispondere positivamente alle famose domande sui fiori. Come se un uomo che ama dedicarsi a piante e rose non fosse adatto a certi ruoli tipicamente maschili. Oggi, invece sono sempre di più i maschietti che si dedicano al giardinaggio. Così come non disdegnano di scegliere e acquistare le piante per interno. Se abbiamo sempre acquistato le solite piante da casa eccone 3 sconosciute ma resistenti, che potranno fare al caso nostro.

Uno dei simboli dei salotti aristocratici

Se abbiamo una particolare passione per le piante che arricchiscono e adornano le sale di castelli e palazzi inglesi, ecco la aspidistra elatior. Non spaventiamoci assolutamente per il suo nome così difficile da pronunciare ma concentriamoci sulla sua bellezza. Disponibile, tra l’altro non solo nei vivai, ma anche su canali alternativi come Amazon, vista la sua fama soprattutto all’estero. Questa creatura non è solo bella ma è anche molto semplice da manutenere. La classica pianta che se ci dimentichiamo di annaffiare per un paio di giorni non si secca. Decisamente singolare anche il fatto che non abbia bisogno di tantissima luce, essendo originaria delle foreste pluviali asiatiche. Potevamo davvero pensare tutto ma non che questo alimento fosse uno straordinario concime per i nostri fiori, parlando di nutrizione.

Se abbiamo sempre acquistato le solite piante da casa eccone 3 sconosciute ma resistenti

Un fiore che depura le stanze. Così potremmo introdurre la seconda pianta che suggeriamo ai nostri Lettori. Si tratta dello Spathiphyllum, comunemente però chiamato “giglio della pace”. Molto in voga negli uffici grazie al fatto che questa pianta resiste agli sbalzi climatici interni del riscaldamento e dell’aria condizionata. Non solo, perché sopporta anche molto bene la mancanza di illuminazione e la dimenticanza di manutenzioni. Un consiglio assolutamente fondamentale è però quello di non introdurla in casa con animali domestici e bambini troppo piccoli. Toccarla e portarsi poi mani e zampe alla bocca potrebbe rivelarsi tossico. Anche questa pianta è comodamente disponibile su internet, con prezzi a partire da poco meno di 20 euro.

Una pianta assolutamente sconosciuta

Chiudiamo la nostra rassegna con una pianta “a cascata”, decisamente diversa dalle altre e assai poco conosciuta in Italia. Si chiama “ceropegia woodii” e si adatta benissimo ad esempio a calare le sue foglie dalle librerie e dagli scaffali di casa. Presenta anche dei piccoli e deliziosi fiori rosa che possono alle volte prendere la forma di piccoli cuori. A differenza delle altre piante, richiede però molta luce, in quanto originaria delle pianure africane. Trattandosi quindi di una pianta grassa, dobbiamo innaffiarla solo quando la terra è completamente secca. Anche questa possiamo tranquillamente acquistarla su Amazon.

Approfondimento

Facciamo molta attenzione a come mettiamo questo concime naturale nelle piante perché potremmo rovinarle 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te