Se abbiamo dimenticato una cosa importante ecco i trucchi per recuperarla nella nostra mente

Quante volte ci capita anche quotidianamente di dimenticare un concetto che stiamo per esprimere, un ragionamento, o addirittura qualche formula fondamentale al lavoro. Scatta la frenesia e la ricerca affannosa all’interno del nostro cervello. E, tutto diventa più difficile, perché quasi sempre ci innervosiamo e, quindi, complichiamo le cose. Oppure, soprassediamo, pensando ad altro e perdendo il momento giusto. “Carpe diem” dicevano i latini: “cogli l’attimo”, se fugge via, però, possiamo realmente perdere anche l’occasione della vita. Ma, se abbiamo dimenticato una cosa importante ecco i trucchi per recuperarlo nella nostra mente.

Un bicchiere d’acqua

Sembra incredibile, ma uno dei segreti per recuperare qualcosa che abbiamo dimenticato è semplicemente bere un bicchier d’acqua. Questa azione permetterà al nostro cervello di mettere in pausa tutte le altre attività e, rigenerarsi, facendo idratare il nostro organismo. Alle volte, infatti, l’amnesia è collegata alla disidratazione del nostro fisico e, al bisogno del nostro cervello di nutrirsi col suo elemento più semplice: l’acqua.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Urlare e ripetere il concetto chiave

Se abbiamo dimenticato una cosa importante ecco i trucchi per recuperarla nella nostra mente, come urlare e ripetere il ragionamento a voce alta. È consigliabile farlo a casa e non in ufficio, ma secondo gli specialisti, cominciare a ragionare e a pensare ad alta voce può realmente farci recuperare il concetto perduto. Ciò avviene perché incitiamo e invitiamo la nostra attività mentale a ragionare di più, come se stessimo sostenendo un dialogo con qualcuno. Il confronto dialettico implica ovviamente maggior attenzione e concentrazione. Virtù fondamentali per il nostro scopo di riallacciarci a ciò che pensavamo.

Un break con riposino

Dimenticare le cose può anche essere sintomo di stanchezza. Ecco, allora, che se abbiamo la possibilità di fare anche un “riposino” daremo alla mente la possibilità ristorarsi, ma nello stesso tempo di allineare e catalogare nuovamente i pensieri. Soprattutto, gli ultimi. L’azione di mettere in pausa il cervello con il riposo è l’equivalente di quella famosa fase del sonno: quella REM. Che, ricordiamo, in inglese sta per “Rapid eye movement”, ossia quel momento di passaggio convulsivo della nostra mente. Proprio in questa fase, secondo gli specialisti, spesso immagazziniamo gli ultimi dati e gli ultimi sguardi prima di dormire. Quante volte, infatti ci capita di sognare ciò che avevamo pensato da poco. Ed ecco perché, allo stesso modo, avremo la possibilità di recuperare il pensiero perduto con un piccolo break mentale. Se abbiamo dimenticato una cosa importante ecco i trucchi per recuperarla nella nostra mente in maniera assolutamente semplice.

Approfondimento

Ma se qualcuno ci sta spiando dietro a uno specchio come facciamo a scoprirlo?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te