Scopriamo qual è la tipologia di ceretta adatta alla nostra pelle e quale evitare per pelli sensibili, con capillari, cellulite e smagliature per un liscio vellutato

Ce ne sono di diversi tipi, con vari ingredienti e diverse modalità di stesura. Il mercato veramente è ricco. Questo può far pensare ce ne sia una specifica adatta al nostro corpo. Ai nostri difetti. Quelli che conosciamo solo noi.

Per lui & lei

Scopriamo qual è la tipologia di ceretta adatta alla nostra pelle e quale evitare per pelli sensibili, con capillari, cellulite e smagliature per un liscio vellutato. La cera a caldo, quella classica e storica è il vero must tra le altre.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ideale per la depilazione di gambe e braccia. Sia dell’uomo che della donna che presenta un corpo tonico e una pelle sana. Risulta particolarmente efficace in presenza di peli neri, molto forti e lunghetti. L’effetto liscio può durare anche oltre tre settimane.

Per i capillari

Questo è il caso abbastanza diffuso in cui la cera a caldo non è consigliata. Il calore favorisce una piccola vasodilatazione che favorisce la comparsa dei capillari.

Se dobbiamo scontrarci con questo inestetismo è preferibile usare la cera a freddo. Crea un trauma minore ai capillari.

Secondo siti di settore e autorevoli, la soluzione ideale per chi ha a che fare con i capillari è il trattamento con luce pulsata. Un po’ costoso. Però rimane l’unico in grado di non incidere sulla fragilità dei capillari.

Importante rivolgersi a centri specializzati e documentarsi sulle professionalità in campo prima che iniziamo a pagare. Spesso sono trattamenti rateizzati.

Sulla cellulite e le smagliature

La “letteratura”, finora, non rende conto di specifiche in materia. Non ci sarebbero correlazioni tra il tipo di depilazione e le smagliature. Né con l’effetto buccia d’arancia. Che è provocato e accentuato da altri fattori.

Però trattandosi di una pelle per niente tonica, ci sentiamo di consigliare la pasta di zucchero. Intanto perché non è calda ma si presenta alla stessa temperatura corporea. Non si attacca alla pelle, quindi la stressa di meno. È straordinariamente delicata e igienica. Lo zucchero, infatti, è un antisettico naturale.

Questo tipo di cera, se non possiamo permetterci la luce pulsata, è un valido rimedio anche in presenza di capillari.

Per inguine e zone delicate

Scopriamo qual è la tipologia di ceretta adatta alla nostra pelle e quale evitare per pelli sensibili, con capillari, cellulite e smagliature per un liscio vellutato. La più consigliata per le parti delicate come inguine e ascelle è la cera araba.

Predisposta anche per essere eseguita a casa. Non è calda, innanzitutto. Ed è composta da pochi ingredienti naturali: miele, zucchero e limone. Il composto è simile alla cera di pasta di zucchero. Possiamo dire che fanno parte della stessa “famiglia”. Ingredienti naturali e a freddo. E non necessitano di strisce. Si toglie con le mani.

L’elemento di distinzione della ceretta araba è dato dal miele. Squisitamente lenitivo ed emolliente. Ideale, quindi, per inguine e zone delicate.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te