Scopriamo come guidare l’auto per consumare meno ed abbattere l’aumento dei prezzi della benzina

A fronte di un aumento costante del prezzo della benzina, sempre più viaggiatori stanno rinunciando all’auto come mezzo per spostarsi o optando verso carburanti economici.

Sebbene non possiamo fermare ciò che il mercato comanda, è il momento migliore per modificare le nostre abitudini alla guida. Non solo i classici consigli su velocità, accelerazione e aria condizionata, ma anche fattori a cui spesso non facciamo caso. Di seguito, scopriamo come guidare l’auto per consumare meno ed abbattere l’aumento dei prezzi della benzina.

In generale, a nessun piace esser detti come guidare l’auto, specie con anni e anni di patente alle spalle. Tuttavia, in alcune circostanze non si tratta tanto di uno stile di guida giusto o sbagliato, quanto del migliore da assumere per abbattere i consumi.

Scopriamo come guidare l’auto per consumare meno ed abbattere l’aumento dei prezzi della benzina

Tantissimi sono i fattori che potrebbero intervenire nel ridurre l’autonomia dell’auto. Uno fra tanti, essere bruschi con freno e acceleratore. Un andamento simile, oltre ad aumentare l’usura dell’auto, comporta un aumento dei consumi e delle emissioni. Piuttosto, assumiamo una guida costante, evitando cambiate al limite di giri e forti accelerate.

Liberiamoci del peso inutile, ma non dei passeggeri

Altro fattore che potrebbe incidere è il peso trasportato. Sebbene non possiamo ridurre il numero di passeggeri a bordo, un grande peso in meno nel bagagliaio potrebbe fare la differenza. Facciamo, perciò, una pulizia dell’auto, lasciando nell’abitacolo solo lo stretto necessario.

Inoltre, usiamo l’aria condizionata con parsimonia e intelligenza. Ricordiamo di spegnerla una volta fuori dall’auto e di accenderla solo quando necessario.

L’impianto elettrico incide parecchio

L’uso dei dispositivi elettrici, quali tergicristalli, finestrini e riscaldamento, potrebbe contribuire all’aumento dei consumi. Stesso vale se, pur mantenendo una velocità costante, portiamo la lancetta ad un alto numero di giri. Guidare a 90km/h in autostrada potrebbe fare una grossa differenza.

Una buona manutenzione può fare la differenza

Tra i fattori meno controllati in assoluto, ma forse tra i più incisivi, risaltano pressione delle gomme e filtro dell’aria. Una attenzione di riguardo e una buona manutenzione potrebbe contribuire a migliorare l’efficienza della macchina, oltre che dei consumi.

In autostrada, più in generale ad alte velocità, manteniamo i finestrini chiusi. In questo modo non andremo ad interferire con l’aerodinamica dell’auto, diminuendo di conseguenza l’impatto sul carburante.

Lettura consigliata

Le idee di viaggio in treno rivolte ai più avventurosi per scoprire l’Europa a prezzi stracciati

Consigliati per te