Scoperto lo straordinario motivo per cui 21 è il numero perfetto per combattere l’ansia

L’ansia è uno stato psicologico che porta ad avere una eccessiva paura nei confronti di una determinata situazione.

Tutto ciò pertanto diventa fonte di stress.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

A volte il soggetto riesce a tenere sotto controllo lo stato ansioso che vive. Altre invece di meno.

In questa seconda ipotesi si possono innescare una serie di reazioni psicosomatiche: aumento della frequenza cardiaca, sudorazione, nausea ecc.

Quando quindi lo stato ansioso che la persona vive diventa persistente si parla di “disturbo d’ansia”.

Scoperto lo straordinario motivo per cui 21 è il numero perfetto per combattere l’ansia

Premesso che non è nostra intenzione fornire soluzioni mediche, perché questo spetta solo ed esclusivamente agli specialisti in materia, cercheremo però di dare qualche consiglio.

Consigli che potrebbero tornarci utili se il problema è in una fase iniziale.

È importante ad esempio sapere che anche l’alimentazione può esserci di aiuto per tenere a bada l’ansia.

Ci sono infatti dei cibi che devono essere evitati o comunque consumati con parsimonia.

Il legame tra serotonina e ansia

Bisogna specificare che questo legame non è del tutto noto. Ciò significa che, seppure la serotonina non rappresenta un rimedio o una cura, la sua quantità nella nostra dieta potrebbe incidere sullo stato ansioso.

Ciò significa che bisogna consumare nelle giuste quantità i cibi che ne sono ricchi, tipo il cioccolato fondente o il cacao. Pare infatti accertato che di questo alimento non debba essere superata la dose giornaliera dei 5-10 grammi.

Cosa invece non mangiare

Invece tra i cibi da bandire, se si soffre di ansia, ci sono sicuramente il caffè, il ginseng, gli alcolici.

Ma ovviamente, oltre all’alimentazione, anche lo stile di vita è fondamentale per evitare disturbi d’ansia.

Dopo il primo esordio quindi, la persona consapevole di quanto accaduto, deve ammettere la propria tendenza all’ansia e agire di conseguenza.

Pochi sanno però che è stato scoperto lo straordinario motivo per cui 21 è il numero perfetto per combattere l’ansia.

Fare esercizio fisico per 21 minuti

Ebbene sì, servono 21 minuti per liberarsi dell’ansia e tornare a respirare. Sappiamo infatti quanto l’esercizio fisico aiuti il corpo a rilassarsi. Ebbene, è ormai consolidata la teoria secondo la quale dopo 20 minuti di attività fisica, iniziamo a sentirne i benefici.

Per occupare questo breve lasso di tempo non occorre necessariamente andare in palestra. Basta fare infatti una semplice camminata, una passeggiata in bici. Oppure semplicemente allungare i percorsi che facciamo solitamente per andare a lavoro o a fare la spesa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te