Scegliere un alimento magro ma nutriente e privo di nitriti

Fare la spesa e avere un occhio al portafoglio, al gusto e alla salute diventa ogni giorno più difficile. Stando ai dati della Caritas Italiana appena pubblicati, i poveri nel nostro paese sono raddoppiati dal 2006 a oggi. Si tratta della fotografia di un paese che non naviga nell’oro, come si dice. E una delle voci più importanti del budget di casa è la spesa. Soprattutto quella alimentare. Dobbiamo sempre più fare attenzione a ciò che portiamo a tavola, cercando di coniugare qualità e quantità con salute e risparmio. Oggi i nostri Esperti vi spiegano come scegliere un alimento magro ma nutriente e privo di nitriti: la fesa di tacchino.

Magra e gustosa

La fesa di tacchino, regina incontrata delle diete dimagranti e di quelle sportive ha i vantaggi di essere:

a) magra;

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

b) saporita;

c) economica;

d) salutare.

È uno degli alimenti col miglior rapporto proteine-calorie in assoluto. Partita dagli Stati Uniti, dove è consacrata anche come carne legata al Giorno dell’Indipendenza, ne ha varcato i confini, diventando molto popolare anche in Europa. L’ideale per scegliere un alimento magro ma nutriente e privo di nitriti.

Pochi conservanti

Parlare della fesa di tacchino come alimento salutare, significa puntare l’attenzione sulla sua quasi totale assenza di conservanti. I nitriti e i nitrati sono infatti conservanti presenti in molti cibi e in grado di trasformarsi chimicamente, al punto di diventare agenti cancerogeni. Quando fate la spesa, considerate sempre proprio il fattore conservanti. Meno ce ne sono infatti nell’alimento che porterete a tavola e maggiore salute garantirete a tutti i componenti della famiglia.

Valori nutrizionali

Ecco la tabella riassuntiva dei valori nutrizionali della fesa di tacchino, che, per 100 grammi di prodotto, presenta solo 110/115 calorie:

a) acqua;

b) calcio;

c) ferro;

d) sodio;

e) potassio;

f) zinco;

g) vitamina B;

h) grassi;

i) colesterolo.

State però attenti ai condimenti che accompagnate al tacchino, perché molte volte, a fare la differenza è proprio ciò che accompagna il piatto magro. Soprattutto i bambini, che lo mangerebbero innaffiandolo di ketchup e maionese, eliminando così il fattore benefico!

Approfondimento

Vi presentiamo il miglior investimento da fare adesso senza farselo scappare

Consigliati per te