Scatteranno multe salatissime agli automobilisti che commettono queste comuni infrazioni

La recente approvazione del Decreto infrastrutture introduce nuove modifiche sulle sanzioni che verranno comminate a chi infrange alcune regole del Codice della Strada. Alcune specifiche contravvenzioni si inaspriscono ulteriormente di modo da osteggiare comportamenti atteggiamenti ostili alle norme. Scatteranno multe salatissime agli automobilisti che commettono queste comuni infrazioni.

Quali sono le novità per gli automobilisti nel 2021

L’ultimo quadrimestre dell’anno porta diverse novità che interessano in particolar modo gli automobilisti. Ad aumentare infatti non solo solo gli importi delle eventuali multe, ma anche alcuni costi di gestione del proprio veicolo. Abbiamo illustrato un importante cambiamento nell’articolo “Ecco di quanto aumenterà fare la revisione a queste automobili già da novembre 2021”.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Se per molti il possesso di una propria auto rappresenta una necessità stringente, per altri diventa un lusso difficile da sostenere. Fortunatamente in alcuni casi è possibile beneficiare di alcuni esoneri fiscali che ammortizzano le spese annuali relative al veicolo. Un esempio riguarda le particolari esenzioni che sia i familiari che il titolare Legge 104 possono ottenere su alcune spese per l’automobile. Proprio in tema di disabilità, è interessante notare come l’accento posto dal Decreto infrastrutture vada a rimarcare alcuni principi fondamentali.

Scatteranno multe salatissime agli automobilisti che commettono queste comuni infrazioni

Secondo quanto prevede il nuovo decreto aumentano le multe per coloro che parcheggiano in un posto riservato ai disabili. In questi casi, infatti, la sanzione che verrà comminata andrà da un minimo di 168 fino ad un massimo di 672 euro. Si passa dagli attuali limiti compresi tra gli 87 e 344 euro a multe quasi raddoppiate. Un’altra norma che stabilisce il decreto interessa sempre le persone con disabilità. Queste ultime, nel caso in cui il parcheggio riservato risulti occupato, potranno posteggiare l’auto nelle strisce blu senza pagare il costo orario del parcheggio.

Per quanto riguarda ulteriori sanzioni in arrivo, si prevede un’estensione del divieto di sosta come prevede l’articolo 158, comma 2 del Codice della Strada. Sarà vietata la sosta in spazi riservati alla fermata dei veicoli per il trasporto scolastico. Lo stesso divieto interessa gli spazi destinati ai veicoli che trasportano donne in gravidanza o bambini di età non superiore a 2 anni. Le multe andranno da un minimo di 80 euro fino a 660 euro.

Approfondimento

Le 3 ragioni per cui conviene e 2 per cui non conviene cointestare l’automobile

Consigliati per te