Scatta l’obbligo di presentare il 730 per questi lavoratori

L’anno 2020 è stato segnato dalla pandemia. E molti lavoratori sono stati costretti a richiedere diverse tipologie di sussidi. In particolare la Cassa Integrazione. Che in alcuni casi è stata erogata direttamente dal datore di lavoro, mentre in altri casi dall’INPS o da altri enti.

Quindi, nel 2021, tutti i lavoratori che hanno percepito pagamenti dal datore di lavoro, e contemporaneamente dall’INPS, saranno obbligati a presentare la dichiarazione dei redditi.

Scatta l’obbligo di presentare il 730 per questi lavoratori

Con l’emergenza da Covid19, molti lavoratori hanno beneficiato degli ammortizzatori sociali. Erogati sia dal datore di lavoro che tramite pagamento diretto dall’INPS o dai Fondi Bilaterali.

Scatta l’obbligo di presentare il 730 per questi lavoratori: tutti coloro che hanno beneficiato di entrambe le indennità, che si ritroveranno ad avere una doppia Certificazione Unica.

La doppia certificazione unica riguarderà ben 16 milioni di lavoratori e consisterà nel:

  • modello CU elaborato dall’INPS;
  • modello CU preparato dal datore di lavoro riguardante i redditi da lavoro dipendente.

La coesistenza di questa doppia Certificazione Unica, rende quindi obbligatorio, per chi si trova in questa situazione, di dover presentare il modello 730/2021.

L’obbligatorietà della presentazione della dichiarazione, per questa particolare categoria di lavoratori, è necessaria per calcolare accuratamente le imposte dovute. E ciò in modo da considerare tutti i redditi percepiti.

Come scaricare la CU

Chi rientra nella categoria di lavoratore che deve presentare il 730/2021, sarà allora obbligato a scaricare la Certificazione Unica INPS. Senza doversi recare presso i diversi Uffici dell’Ente.

L’Istituto mette a disposizione diverse modalità per acquisire la certificazione unica. Tutte pensate per incentivare l’utilizzo dei servizi a distanza.

La CU INPS si potrà scaricare tramite l’area riservata, inserendo le proprie credenziali, o utilizzando l’apposita app gratuita INPS Mobile. Si potrà contattare il contact center o il numero verde e chiedere di ricevere la certificazione al proprio domicilio. La richiesta potrà essere fatta anche a mezzo e-mail ordinaria e certificata. Insomma, le possibilità sono tante.

Infine, dopo aver ricevuto la CU dal datore di lavoro, e scaricato la CU INPS, sarà necessario compilare il modello 730. In maniera autonoma o con l’aiuto di un consulente fiscale.

Consigliati per te