Scartano sistematicamente il tuo curriculum, ecco perché lo fanno

Hai inviato migliaia di candidature, spedito centinaia di lettere di presentazione ma non ricevi alcuna risposta? Questo è un problema comune a tantissime persone che cercano un’occupazione. Sia giovani che meno giovani. Le motivazioni possono essere tante. Certamente le attuali condizioni economiche non incentivano le aziende ad assumere. Inoltre, a volte, gli annunci di lavoro a cui rispondiamo non sono attendibili. Dei veri e propri specchietti per le allodole di cui abbiamo parlato in un recente approfondimento. Oggi vogliamo approfondire i software ATS che scartano sistematicamente il tuo curriculum, ecco perché lo fanno.

I software ATS

Un numero crescente di aziende e società di selezione del personale utilizza un sistema automatico per scremare le candidature in arrivo. Il motivo è semplice: gli addetti alla selezione ricevono quotidianamente un gran numero di candidature e non avrebbero il tempo di leggerle tutte. Per questo fanno sempre più spesso uso di un “applicant tracking system”, noti anche come ATS. Si tratta di software in grado di individuare all’interno di un curriculum, delle parole chiave, reputate in linea con la ricerca in atto. Spesso quindi, i selezionatori non leggono nemmeno la tua candidatura perché gli ATS la respingono prima. Analizziamo quindi gli ATS che scartano sistematicamente il tuo curriculum ma soprattutto vediamo come renderci interessanti per questi sistemi.

Una questione di termini

Gli ATS cercano specifiche parole, con il rischio di perdere di vista il vero contenuto del tuo curriculum. Ad esempio, hai risposto ad un annuncio come responsabile del customer service ma nel curriculum hai riportato l’esperienza nel servizio clienti? Hai certamente la giusta preparazione per quel lavoro ma il software non lo rileverà. Con il rischio quindi di scartare persone potenzialmente adatte a ricoprire la posizione ricercata. Questo può essere il motivo per cui non ricevi la telefonata del selezionatore che attendevi con impazienza. Scopriamo quindi come comunicare correttamente con loro e farci contattare per un lavoro.

Scartano sistematicamente il tuo curriculum, ecco perché lo fanno

Abbiamo visto che gli ATS ricercano singole parole. Dobbiamo, quindi, individuare i punti di forza della nostra presentazione professionale e ripeterli sia nel curriculum che nella lettera di presentazione. Cerchiamo anche di indicare i vari sinonimi e gli acronimi più in uso. Meglio indicare almeno una volta il nostro lavoro sia in italiano che in inglese. Inoltre, è importante utilizzare un formato del curriculum immediatamente leggibile per i sistemi automatici. Un file word o un PDF saranno ideali. Anche il carattere ha la sua importanza. Gli Esperti di ProiezionidiBorsa consigliano di evitare effetti grafici particolari e puntare sulla leggibilità, in fondo stiamo parlando con un computer.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.