Scamorza e riso allo zafferano per preparare un antipasto tipico da leccarsi i baffi

L’Italia si distingue di sicuro per essere uno dei pochi Paesi al Mondo a vantare una tradizione culinaria varia e genuina dal gusto unico. Soprattutto quando si parla di primi e antipasti nati dalle tradizioni del Sud. Vediamo allora insieme la bontà di ingredienti come scamorza e riso allo zafferano per preparare un antipasto tipico da leccarsi i baffi.

Tutto il necessario per preparare i nostri buonissimi arancini

L’occorrente per 4 porzioni:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • 400 g di riso;
  • 80 g di scamorza affumicata;
  • 60 g di prosciutto cotto in una sola fetta;
  • 80 g di pangrattato;
  • 40 g di parmigiano grattugiato;
  • 4 uova;
  • 1 bustina di zafferano;
  • 1.6 l di acqua;
  • olio di semi di girasole;
  • sale.

Scamorza e riso allo zafferano per preparare un antipasto tipico da leccarsi i baffi

Per prima cosa mettiamo l’acqua in una pentola di buone dimensioni e portiamola ad ebollizione. Saliamola e aggiungiamo il riso, lasciando poi a cuocere per circa 20 minuti fino a che l’acqua non si sarà totalmente riassorbita.

Tagliamo ora la scamorza, il prosciutto cotto e mettiamoli da parte. Sciogliamo lo zafferano in una tazzina da caffè riempita con acqua tiepida. Aggiungiamolo al riso assieme ad abbondante parmigiano e mantechiamo il tutto mescolando con un mestolo in legno.

Una volta creato un composto ben omogeneo prendiamo il riso e, con una spatola, stendiamolo su una teglia. Ricopriamolo con uno strato di pellicola alimentare e dopo averlo fatto intiepidire mettiamolo in frigo per circa 30 minuti.

Passato questo lasso di tempo trasferiamo il riso in una ciotola capiente, aggiungiamo 2 uova, un po’ di pangrattato e regoliamo il tutto di sale. Prendiamo una cucchiaiata di riso e, dopo esserci inumiditi le mani con un po’ d’acqua, formiamo metà di una sfera cava. All’interno riempiamola quindi con una parte di scamorza e il prosciutto cotto, chiudiamo tutto con altro riso e appallottoliamo per bene. Ripetiamo il procedimento fino a che non avremo finito gli ingredienti.

Sbattiamo poi le uova avanzate in una ciotola e in un’altra versiamo il pangrattato. Dovremo allora passare gli arancini preparati prima nelle uova e poi nel pangrattato, assicurandoci di impanarli tutti in modo uniforme.

Per finire versiamo l’olio in una pentola dai bordi alti non troppo larga e portiamolo a temperatura sul fuoco. Quando l’olio sarà abbastanza caldo caliamoci dentro gli arancini usando un mestolo forato e appena si saranno dorati per bene, riponiamoli su della carta assorbente.

Eliminiamo così l’olio e serviamoli caldi.

Approfondimento

Fichi, mandorle e Marsala sono gli ingredienti per questo delizioso dolce di stagione

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te