blank

Scaldarsi in maniera ecologica con il camino a bioetanolo

È possibile coniugare il calore e l’impatto estetico di un camino a legna tradizionale con molti altri vantaggi in più rispetto a quest’ultimo? La risposta è sì. È possibile scaldarsi in maniera ecologica con il camino a bioetanolo.

Non tutti abbiamo una casa in grado di accogliere un camino. Ma non per questo si deve rinunciare a un focolare alternativo. Di più, l’installazione di un camino a bioetanolo in casa ha molti aspetti positivi. Vediamo quali sono.

Tutti i vantaggi del camino a bioetanolo

Partiamo da un dato di primaria importanza. Questo tipo di camino non necessita del possesso della canna fumaria. E né della cappa di aspirazione.

È un primo vantaggio che ci suggerisce un’informazione molto utile. Il camino a bioetanolo può essere installato anche da chi vive in un appartamento all’interno di un condominio.

L’installazione, oltretutto, non richiede alcun tipo di intervento di aggiustamento preliminare. Questo rende il camino “alternativo” doppiamente conveniente. Infatti, esso si può traslocare da un’abitazione all’altra senza fare lavori di muratura. Inoltre, questa fonte di calore non è disciplinata dalla legge. Il che vuol dire che per l’installazione non sono necessarie autorizzazioni. E nemmeno adempimenti burocratici che tanto detestiamo.

A rendere ancora più conveniente l’uso di questo camino è ovviamente l’alimentazione. Il bioetanolo è un sottoprodotto agricolo. Grazie ad esso si produce calore a partire dagli zuccheri contenuti nei cereali e nelle barbabietole da zucchero.

La combustione, infatti, produce in casa un piacevole odore dolciastro e ci fa evitare il consumo di fonti tradizionali quali il gas o la corrente elettrica. Che dire poi del risultato? il camino ci consente di riscaldare tutti gli ambienti della casa, anche quelli dove non arriva il calore delle stufe o dei termosifoni.

Manutenzione e pulizia

A differenza del camino a legna, la combustione del bioetanolo non produce fumi, polveri e fuliggine. Possiamo dire addio ad eventuali brutte macchie nere sui muri e all’odore di bruciato in casa.

Questo rende anche molto più facile pulire il camino dopo il suo uso. Sarà sufficiente passare un panno umido per eliminare eventuali residui o incrostazioni prodotti dalla combustione. Anche per questo, scaldarsi in maniera ecologica con il camino a bioetanolo è un’ottima alternativa al camino tradizionale.

Potrebbe interessare anche

Casa più calda grazie a questo semplice rimedio

Consigliati per te