Scadono il 21 aprile le domande ai 187 tirocini retribuiti per disoccupati, inclusi i percettori di NASPI e reddito di cittadinanza

È fresco di pubblicazione l’Avviso 17/2021 DoteComune che mette a disposizione 187 tirocini retribuiti. Si tratta di stage tesi a realizzare i progetti del programma DoteComune in Lombardia, favorendo il reinserimento sociale e lavorativo dei selezionati. Presentiamo i passaggi chiave del bando, considerato che scadono il 21 aprile le domande ai 187 tirocini retribuiti.

In merito al programma DoteComune

L’iniziativa porta la firma di diversi attori pubblici, tra cui Regione Lombardia, ANCI Lombardia, AnciLab e i Comuni aderenti all’Avviso.

Le finalità del programma rispondono all’obiettivo d’inclusione sociale e lavorativa dei disoccupati selezionati. Si mira infatti ad agevolare il loro ritorno, o il primo ingresso, nel mondo del lavoro e del sociale in generale. Gli stagisti parteciperanno all’erogazione di servizi pubblici a beneficio della comunità locale di riferimento.

La sede di lavoro sarà uno degli Enti comunali lombardi che ha dato la disponibilità ad accogliere uno o più dei 187 stage. Al riguardo il bando elenca quali sono gli Enti ospitanti, il numero dei progetti, dove presentare la domanda.

Quanto agli ambiti di intervento, essi spaziano dalla cura del verde alle opere edili, dai servizi socio-sanitari ai quelli della logistica e dei trasporti, etc.

Requisiti per l’ammissione ai tirocini retribuiti rivolti a disoccupati

L’art. 3 illustra i criteri di ammissibilità dei candidati. Scopriamo che il programma si rivolge a cittadini disoccupati di età pari o superiore a 18 anni, residenti o domiciliati nella Regione Lombardia.

Tra gli esclusi dal bando troviamo i percettori di pensione di vecchiaia o anticipata. Poi ci sono anche gli occupati impossibilitati a frequentare le attività formative e quindi garantire la presenza quotidiana nelle attività degli stage.

Di contro possono partecipare i disoccupati che percepiscono la NASPI (o altri ammortizzatori sociali) o i beneficiari del RdC.

Scadono il 21 aprile le domande ai 187 tirocini retribuiti per disoccupati, inclusi i percettori di NASPI e reddito di cittadinanza

La partecipazione è consentita a un solo progetto e in solo Ente ospitante tra quelli disponibili. Pertanto le istanze andranno inoltrate e/o presentate presso il soggetto pubblico prescelto, entro il termine di giovedì 21 aprile.

Sempre a proposito di scadenze, ricordiamo che entro il 22 aprile ci si può candidare a questi 75 tirocini in Campania. Dopo la candidatura seguirà un colloquio di selezione tra l’Ente e il disoccupato. Sull’esito finale peserà la valutazione di altri elementi come il titolo di studio, le conoscenze linguistiche e informatiche, altri eventuali titoli. Ai prescelti verrà chiesto di produrre la DID, ossia la Dichiarazione di Immediata Disponibilità. La durata degli stage varia tra 3, 6, 9 e 12 mesi consecutivi, per 20 ore settimanali.

Gli stage prevedono una retribuzione di 300 euro mensili e assicurano ai candidati la copertura assicurativa. Inoltre, anche l’apertura di una posizione e copertura INAIL e le comunicazioni varie previste per Legge.

In chiusura invitiamo il Lettore interessato ai tirocini a prendere visione integrale del bando per tutti i dettagli.

Approfondimento

Il Ministero della Difesa apre le porte a tempo indeterminato a 228 giovani senza diploma e proiettati a una carriera militare stellare.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te